“TRACCE DI CULTURA”: recensione evento “SCITTURA&SCRITTURE” presenta il corso“BOOKS&Tè”; Napoli dal 29 gennaio 2015 al 26 marzo 2015

 

Una bellissima iniziativa della casa editrice “scrittura&scritture” alla sua seconda edizione che parte il 29 gennaio e si conclude il 26 marzo 2015 e che si chiama “books&tè”. Un nuovo modo di avvicinarsi alla lettura, leggere in compagnia in un “circolo letterario”con anche premi in palio per divertirsi di più; cinque appuntamenti, cinque libri per cinque incontri, il giovedì pomeriggio con appuntamento bisettimanale.

E’ questa l’iniziativa lodevole e interessante, innovativa di sicuro proposta dalla casa editrice “scrittura&scritture” che così si trasforma in un “circolo letterario” dal fascino indubbio dove partendo dai libri e dagli scrittori presenti di volta in volta si inizia a chiacchierare sorseggiando tè  per poi giungere a giochi letterari  con tanto di premi in palio.

L’obiettivo di questa seconda edizione del “books&tè” è leggere divertendosi. Il diffondersi della cultura del leggere parte proprio dal concetto di condivisione del leggere, scambiandosi idee, impressioni, interagendo con gli altri amanti dei libri e con gli scrittori, divulgando così cultura e serenità, divertimento e cognizione, chiacchiere libere e prese di coscienza delle proprie potenzialità, concetti, sensazioni in questo momento storico così delicato per l’uomo e per il suo modo di essere e vivere; per questo l’iniziativa di “scrittura&scritture” è meritevole di attenzione, da incoraggiare e da condividere.

Bisogna dire che il panorama della piccole case editrici e service editoriali a Napoli nonostante le mille difficoltà della crisi economica e del settore che relega impietosamente la Campania agli ultimi posti (peggio stanno solo la Calabria e la Sicilia) nella graduatoria dei non-lettori, ben 5,000,000 che non sanno cosa sia un libro, tuttavia il panorama culturale e editoriale di Napoli e della Campania è in pieno fermento e ricco di iniziative e idee nuove come questo di “books&tè” e come di tante altre. Non manca certamente la competenza, lo spirito pionieristico e l’iniziativa personale. Non c’è posto per lo scoramento ma solo per il coraggio delle idee del fare e dell’agire.

Il circolo del “books&tè” si apre il 29 gennaio con Enrico Pennino e il suo “tutti gli amici di Anna”, bellissimo racconto a sfondo sociale che non conosce barriere e differenze sociali e si conclude il 26 marzo con Massimo Rossi e il suo thriller psicologico di grande sostanza “l’ombra del bosco scarno”; in mezzo altri tre meravigliosi incontri con i libri e i suoi scrittori. Un modo nuovo di avvicinarsi alla lettura, un modo conviviale, confidenziale per confrontarsi con gli altri e trarre un motivo di piacere della lettura imparando e divulgando cultura. Leggere in compagnia per apprendere e migliorare con gli altri.

Daniela Merola