Ecco il discorso appena pronunciato dal nuovo Premier greco, Alexis Tsipras:

“Il popolo sovrano greco ha dato un voto chiaro, la Grecia lascia dietro la paura, lascia dietro cinque anni di oppressione. La grecia va avanti con speranza e dignità, in un’europa che sta cambiando, oggi siamo un popolo che sta facendo dei passi avanti nella storia per incontrare tutti gli altri popoli d’europa.

E’ una grande festa e da domani cominciamo un lavoro molto difficile: il popolo greco, con questo voto, annulla il memorandum dell’austerità, il popolo greco mette la troika nel passato. Siamo sicuri che il popolo greco ci darà una nuova forza per un rinascimento nazionale, creeremo un governo per tutti i greci e tutte le greche, daremo fiducia a tutte le persone, a prescindere che abbiano votato o meno per noi.

Ricostruiremo la nostra patria, sull’onestà e sull’amicizia. Oggi non ci sono vincitori e vinti, oggi è finita la Grecia dei pochi e se veramente ha vinto qualcuno è la Grecia del lavoro, della conoscenza, della creatività, la Grecia che sta sperando, che chiede spazio e tempo per creare un futuro dignitoso.

Voglio ringraziare di cuore tutti voi, ma soprattutto voglio ringraziare tutte le persone dagli altri paesi europei che sono venuti qui a sostenere il popolo greco. La nostra vittoria è la vittoria di ogni popolo europeo che combatte l’austerità, insieme, nel nostro futuro comune.

Il nuovo governo greco sarà pronto a collaborare con gli amici europei per trovare una soluzione vera, nuova, per far uscire la grecia dall’incubo e far tornare l’europa a crescere, sui valori della solidarietà.

La grecia arriverà con le sue proposte, con il suo nuovo piano radicale per i prossimi 4 anni, su basi vere, con proposte serie sul debito e proposte per una nuova prosperità. Il nuovo governo non darà ragione a nessuna Cassandra, non ci sarà nessuno scontro e non ci inchineremo davanti a nessun obbligo.

Abbiamo l’occasione per un nuovo inizio. Da domani faremo fronte a tutti i problemi e daremo forza al popolo ferito greco e combatteremo tutti i problemi del passato e degli ultimi decenni, promuoveremo la democrazia a livello sociale e amministrativo. La nostra priorità è ridare al popolo greco la sua dignità, riprenderemo la speranza, il sorriso, l’ottimismo e la nostra dignità.

Vi ringrazio di cuore, in tutta la Grecia che avete lottato tutti assieme credendo con ottimismo, con speranza, vincendo la paura e riportando di nuovo il sorriso ad ogni greco e greca. Lotteremo con la stessa passione e lo stesso credo, avanti, tutti insieme per far tornare il sole sulla grecia, della democrazia, della dignità. Insieme andremo avanti, ce la faremo. Vi saluto.”