Sabato scorso 24 gennaio si è svolta la cerimonia di scoprimento della targa per l’intitolazione del piazzale che è lungo via Cicerone ( pco Leone – Tavernanova ) a Sant’annibale Maria Di Francia, fondatore dei Rogazionisti, delle Figlie del  Divino Zelo e degli Orfanotrofi Antoniani.

L’Amministrazione Comunale ha accolto la proposta di don Carlo Cicala che ha vissuto i primi anni di formazione sacerdotale tra i Rogazionisti e che ha una particolare devozione per il Fondatore della Congregazione.

Nella proposta è stato evidenziato che il nobile messinese Annibale  Maria Di Francia, canonizzato nel 2004 da Papa Giovanni Paolo II, è universalmente conosciuto per il suo impegno a favore dei giovani e, particolarmente degli orfani e dei diseredati.

Questa la motivazione per la quale l’Amministrazione Comunale ha inteso intitolare proprio quel preciso piazzale e non altri luoghi della città al santo siciliano, in quanto esso si apre davanti all’ingresso dell’Oratorio della Parrocchia dell’Addolorata, sorto su un terreno di proprietà comunale  concesso  in comodato gratuito, affinché diventi per i ragazzi di Tavernanova  luogo di gioco, di formazione e di crescita.

La cerimonia è stata sobria e solenne: la targa è stata benedetta dal Superiore  Provinciale dei Rogazionisti Padre Angelo Sardone e scoperta dal Sindaco Antonio Peluso.

Hanno partecipato alla cerimonia: Padre Antonio Lannocca, Rettore dell’Istitituto Antoniano ai Colli Aminei,  alcuni Religiosi Rogazionisti di Napoli, compresi due Consiglieri Provinciali, P. Antonio Di Tuoro ( Parroco della Parrocchia dei Santi Antonio e Annibale ai Colli Aminei)  e P. Brizio Greco ( Responsabile del Seminario di Napoli ), i seminaristi ed i giovani di accoglienza vocazionale accompagnati da Padre Lucio Scalia.