Dal 30 gennaio 2015 e fino al 24 aprile al Cinema Lendi di Sant’Arpino, avranno luogo sei serate organizzate dal trio di cabaret “i Suppergiù” composto da Antimo Buonanno, Francesco D’Agostino e Francesco Morrone .Con loro ad alternarsi sul palco ci saranno diversi artisti come Chicco Paglionico, Mino Abbacuccio, Francesco Paolantoni, Lino Barbieri, Antonio Fiorillo, gli Aromi Naturali, Ciro Principe, Francesco Casagrande, Rosario Verde e Peppe Gallo. La redazione di LiberoPensiero.eu li ha raggiunti per un’intervista di presentazione dell’evento..

Cosa significano per voi queste sei date al cinema Lendi?

“Rappresentano un punto di partenza. Sei serate diverse dove “ sperimentare” il nostro repertorio. Sul palco ad affiancarci nelle vesti di presentatore ci sarà il bravissimo Francesco Mastandrea proveniente direttamente da Radio Marte” .

Voi a chi vi ispirate?

“Ai grandi comici del passato. Il cabaret però negli anni è cambiato, Ora ha un ritmo più veloce ed è influenzato da un linguaggio innovativo dato dalla nuova tecnologia”.

Avete mai pensato di arrivare A Made In Sud in prima serata su Rai Due?

“E’ uno dei nostri progetti in cantiere . Made in sud E’ una bella vetrina che ti permette di arrivare in breve tempo al grande pubblico. Il 13 marzo avremo come ospite Mino Abbacuccio”.

E gli altri futuri progetti?

“Lavorare a nuovi progetti cabarettistici, teatrali e sul web”.

Cosa vi ha portati a organizzare queste sei date?

“La gavetta fatta nei vari laboratori nazionali, che ci ha permesso di acquisire consapevolezza nei nostri mezzi e la maturità necessaria per affrontare determinati progetti anche nelle veste di produttori . Naturalmente tale progetto è stato reso possibile grazie alla disponibilità dei vari artisti che hanno accettato di collaborare sin da subito ma soprattutto grazie alla fiducia manifestataci da Luigi Marzano direttore del Cinema Lendi e dagli sponsor che ci hanno sempre sostenuto”.

Parlateci un po’ di queste sei date.

“Sarà una formula del tutta innovativa, sei cabarettisti a sera, un tema musicale sempre diverso e un ospite finale . La scelta dei cabarettisti non è stata difficile, sono tutti amici Ciro Principe ci delizierà con la parodia di Genny Savastano. Francesco Casagrande con il suo Tammariello di Scampia, gli Aromi Naturali con gli egiziani, Peppe Gallo con il suo mondo e dulcis in fondo Sarà con noi anche il mitico “Sasamen” Rosario Verde che racconterà aneddoti alquanto familiari”.

Ragazzi e voi cosa farete?

“Noi sicuramente faremo caffè al Bar e distribuiremo Coca Cola” (ridono), no effettivamente noi saremo presenti nelle vesti di disturbatori in primis e di cabarettisti poi con i nostri pezzi migliori quali le figurine panini , lo show dei record e cenerentola con sottotitoli in napoletano”.

E gli ospiti delle varie serate chi saranno?

“il 30 gennaio partiremo con Chicco Paglionico direttamente da Zelig, poi sarà la volta del grande maestro Francesco Paolantoni. A seguire il 13 marzo verrà a trovarci un altro carissimo amico direttamente da Made in Sud Mino Abbacuccio, il 27 marzo Lino Barbieri nostro concittadino porterà alla platea del Lendi il suo “ Bagaglino” d’esperienza e la sua versatilità, mentre il 10 aprile ci sarà Antonio Fiorillo che intratterrà il pubblico con la sua simpatia contagiosa”.

Non è un rischio abituare la gente al cabaret per poi concludere con uno spettacolo teatrale?

“No, perché Sesso in casa Borani, scritta dal bravissimo autore Crescenzo Autieri nel 1993è una commedia estremamente attuale, dove la comicità prorompente si alterna a momenti di riflessione”.

Avete mai pensato di fare cinema?

“Assolutamente sì!arriverà prima o poi e lavoriamo per farci trovare pronti”.

Il vostro saluto ai lettori di Libero Pensiero?

“Cari lettori vi aspettiamo al cinema Lendi , perché il venerdi accendete l’allegria e spegnete la tv , ci sono i Suppergiù!”