NAPOLI – ”SE CI FACCIAMO MALE SAPPIAMO CHI E’ STATO”. Questo lo striscione con il quale questa mattina un centinaio di studenti del Liceo Garibaldi si sono diretti in corteo sotto gli uffici della nascente Città metropolitana di Piazza Matteotti per richiedere interventi di manutenzione immediata al plesso scolastico. La delegazione di studenti è stata ricevuta dal capogruppo Elena Coccia e dal consigliere Elpidio Capasso, entranbi di Città Metropolitana – Bene Comune i quali hanno contattato immediatamente l’Ing.Gaudino che ha assicurato un rapido intervento per risolvere il problema delle inflitrazioni d’acqua permettendo così la riapertura del IV piano del plesso scolastico di via Carlo Pecchia 26 attualmente ancora chiuso per inagibilità.

liceo garibaldi2Lo stesso Gaudino, tuttavia ha voluto ricordare che l’immobile di Piazza Carlo III che ospita le elementari e il liceo è di proprietà comunale e le diverse sollecitazioni provinciali fatte negli anni all’ente di Palazzo San Giacomo sono cadute nel vuoto.
”Ci aspettavamo un intervento serio dopo la caduta del cornicione esterno del 1 Maggio scorso” – commenta Armida Filippelli – Dirigente Scolastica. Esiste il problema della manutenzione delle pluviali. La scorsa settimana ho provveduto a telefonare tempestivamente all’Ing. provinciale e ai vigili del fuoco. Le scuole devono essere un posto sicuro e le nuove generazioni non devono rischiare la vita” – conclude la Preside.
Soddisfatti naturalmente gli studenti:“Oggi – dice Mario Sansone, Presidente della Consulta provinciale degli studenti di Napoli e Rappresentante d’istitutoabbiamo dimostrato che se gli studenti lottano fianco a fianco non c’è limite a quello che possiamo conquistare. Il nostro presidio sotto al comune ha fatto sbloccare una situazione che andava avanti da troppo tempo, abbiamo lottato per la nostra scuola e i problemi saranno risolti a quanto ci dicono.
Questa è la prova che la lotta paga.”
”Il Garibaldi – aggiunge Emanuele Luogo, rappresentante d’istitutooggi è tornato a far sentire la sua voce. Non ci sono secondi quadrimestre e voti in condotta che tengano, quando c’è in gioco la nostra salute, il nostro quieto vivere, il nostro diritto allo studio. Oggi è una giornata fondamentale. Sono fiero del lavoro svolto”.
Il maltempo intanto ha colpito anche la sede succursale dell’Istituto Vittorio Veneto di Via del Plebiscito dove le mura sono impregnate e il soffitto gocciola. Chiuso il IV piano della scuola e rotazione per gli studenti.

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteMattarella è Presidente, ecco il suo discorso
Articolo successivoVaroufakis al Financial Times: così salveremo la Grecia!
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II