“TRACCE DI CULTURA”: “San Valentino a Napoli: dal Book Mob agli altri appuntamenti”

Sabato 14 febbraio – domenica 15 febbraio 2015

Unire il Book Mob di Napoli in Piazza San Domenico Maggiore del giorno 14 febbraio con la festa di San Valentino è certamente una ottima idea di aggregazione sociale, condivisione culturale e partecipazione collettiva. Tra giochi, libri e eventi, un San Valentino all’insegna del divertimento e dell’amore, anche quello in senso lato, in tutti i sensi, il festeggiare l’amore.

Alle ore 12:00 precise in Piazza San Domenico Maggiore ci sarà un altro Book Mob al grido di “il libro da regalare e condividere”; ideato dall’associazione culturale “librincircolo”, il Book Mob è ormai una realtà consolidata e anche da esportazione del territorio cittadino e campano che già in tantissimi conoscono e che ha sempre bisogno di essere supportato e incentivato, una realtà di condivisione gratuita della cultura, un libro proprio donato ad un’altra persona, lasciando che sia il caso a decidere in quali mani debba finire attraverso la circolazione dei libri di mano in mano; un piccolo dono per un grande evento gratuito.

Il passaparola in questo caso è fondamentale per rendere il book Mob sempre più presente e importante; quindi è da non mancare questo del 14 febbraio, giorno di San Valentino. Altri eventi da proporre sempre il 14 febbraio e anche domenica 15 sono “la notte degli innamorati di Napoli”, un evento promosso dall’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli con il supporto creativo dell’accademia di Belle Arti e con il supporto media di “Lovepress”; è una festa che comprende nella sua globalità 13 itinerari culturali e 60 luoghi coinvolti da visitare, come con il “Bike tour”, con visite guidate in bicicletta, oppure inoltrandosi nell’avventura della Napoli sotterranea con un percorso che parte davanti al Caffè Gambrinus alle ore 19:30, alle ore 20:00 e alle ore 22:00; c’è la possibilità di visitare le catacombe di San Gaudioso e la casa dove abitò il sommo Leopardi; a Città della Scienza a partire dalle ore 20:00 si potrà assistere a giochi sensoriali.

Il clou sarà la visita al “Reale osservatorio di Capodimonte” dove si potrà accedere al Planetario e osservare le stelle. Inoltre, in collaborazione con la casa editrice Homo Scrivens ci sarà un focus sul mondo dei libri intitolato “dell’amore del libro e dei libri dell’amore” con appuntamenti, letture e presentazioni in alcune librerie cittadine. Tutto l’ampio programma del weekend di San Valentino lo si può trovare su www.comune.napoli.it

San Valentino può essere una occasione di miglioramento culturale unendo l’utile al dilettevole, un weekend in grado di offrire il meglio di una città come Napoli tra storia e modernità, divertimento e cultura.

Daniela Merola