La scorsa settimana abbiamo analizzato i movimenti di mercato delle squadre più blasonate di Serie A; scopriamo ora i colpi e le strategie di mercato di altri club.

Calciomercato SAMPDORIA: 7

  • Arrivi: Correa (c, Estudiantes), Muriel (a, Udinese), Coda (d, Udinese), Frison (p, Catania), Eto’o (a, Everton), Munoz (d, Palermo), Acquah (c, Parma)
  • Partenze: Gabbiadini (a, Napoli), Sansone (a, Bologna), Fedato (a, Modena), Da Costa (p, Bologna), Fornasier (d, Pescara), Gastaldello (d, Bologna), Krsticic (c, Bologna)

La Sampdoria di Ferrero, grazie anche alla posizione in campionato, ha cercato di fare un mercato di alto spessore, sono infatti arrivati giocatori del calibro di Samuel Eto’o dall’Everton, e promesse del calcio come Luis Muriel dall’Udinese ed Ezequiel Munoz dal Palermo. Per il colombiano la trattativa è stata lunga e con non pochi colpi di scena, la trattativa infatti è fallita più volte a causa dei costi ma soprattutto delle condizioni fisiche del calciatore, che è riuscito comunque ad arrivare a Genova pronto a formare un tridente da sogno con Eto’o ed Eder. La scommessa Correa pagata 8 milioni promette bene, ma è sempre da valutare il suo impatto con il calcio italiano e la fiducia che Mihajilovic è pronto a dargli. Ottimo anche il colpo Acquah che tanto stava facendo bene a Parma nell’ultima stagione.

Calciomercato GENOA: 6

  • Arrivi: Costa (c, Spartak Mosca), Niang (a, Genoa), Pavoletti (a, Sassuolo), Ariaudo (d, Sassuolo), Laxalt (c, Inter), Borriello (a, Roma), Tambè (d, Kortrijik), Bergdich (d, Valladolid)
  • Partenze: Pinilla (a, Atalanta), Greco (c, Hellas Verona), Mussis (c, San Lorenzo), Sturaro (c, Juventus), Fetfatzidis (c, Chievo), Antonelli (d, Milan), Matri (a, Juventus), Rosi (c, Fiorentina), Strasser (c, Livorno), Santana (c, Frosinone)

Sono anni, ormai, che il Genoa non fa altro che acquistare e cedere un gran numero di calciatori e Preziosi non si è smentito neanche in questa fase del mercato. Tra tutti, clamoroso è il ritorno di Borriello (è la terza volta) dalla Roma, che va a sostituire Matri che ha lasciato i rossoblu per la Juventus. Gran colpo l’arrivo di Tino Costa, in prestito dallo Spartak, anche se è andato a riempire subito l’infermeria genoana. Niang, sta mostrando in queste partite quello che sembra il suo vero valore, per gli altri arrivi probabilmente c’è bisogno di tempo prima di vederli scendere in campo, molti forse non lo faranno mai ed alimenteranno la sessione di mercato in uscita del prossimo Giugno. Gravi le perdite a mio parere di Antonelli e Pinilla, che sembrano già essersi ambientati a Milano e Bergamo.

Calciomercato FIORENTINA: 6,5

  • Arrivi: Diamanti (c, Guanghzou), Rosati (p, Napoli), Gilardino (a, Guangzhou), Matos (a, Cordoba), Salah (c, Chelsea), Rosi (c, Genoa)
  • Partenze: Marin (c, Anderlecht), Brillante (c, Empoli), Cuadrado (a, Chelsea), Hegazi (d, Perugia), Iakovenko (c, Den Haag)

I viola, in questa sessione di mercato hanno puntato sull’ “usato sicuro” con gli arrivi di Diamanti e Gilardino, entrambi in prestito con diritto di riscatto, dal Guanghzou. La cessione del gioiellino Cuadrado è sembrata inevitabile, visto che il Chelsea ha versato quasi tutti i 35 milioni che servivano a portare il colombiano lontano da Firenze. L’arrivo di Salah come suo sostituto, in prestito dallo stesso Chelsea, dovrebbe non deludere la tifoseria viola, visto che l’egiziano ha dimostrato più volte, soprattutto ai tempi del Basilea, di avere le carte in regola per fare la differenza, come lo stesso Cuadrado.

Calciomercato TORINO: 6-

  • Arrivi: Maxi Lopez (a, Chievo), Ichazo (p, Danubio), Gonzalez (d, Lazio)
  • Partenze: Nocerino (c, Parma), Ruben Perez (c, Atletico Madrid), Larrondo (a, Tigre), Gillet (p, Catania)

Il Torino ha apportato poche modifiche alla rosa in questo mercato, Maxi Lopez però, per ora, si è dimostrato decisivo già in alcune partite,come quelle contro Cesena e Inter. il Tata Gonzalez è arrivato per esplicita richiesta di Ventura al quale serviva un regista, ed è un colpo da non sottovalutare. In uscita via coloro che non hanno quasi mai, giocato: Ruben Perez, Nocerino e Larrondo, mentre invece Gillet ha scelto un posto da titolare sicuro a Catania.

Calciomercato LAZIO: 5,5

  • Arrivi: Mauricio (d, Sporting Lisbona), Perea (a, Perugia)
  • Partenze: Gonzalez (d, Lazio), Elez (c, Honved)

I biancoazzurri avevano bisogno di un centrale difensivo, era l’esigenza primaria, per questo è arrivato il brasiliano Mauricio dallo Sporting Lisbona, semi-sconosciuto nel nostro campionato, fino ad ora non sta deludendo le aspettative. A fargli compagnia nel reparto difensivo a Giugno arriverà anche Hoedt preso a parametro zero dall’AZ. In attacco, sfumato l’arrivo di Bergessio al fotofinish per il rifiuto di Ederson alla Sampdoria, la società ha deciso di puntare solo su Perea, al rientro dal prestito al Perugia per sostituire Djorjevic.

Calciomercato PALERMO: 6

  • Arrivi: Jajalo (c, Rijeka), Ortiz (d, Cerro Porteno) Rispoli(d,Parma)
  • Partenze:  Bamba (d, Leeds), N’Goyi (c, Leeds), Pisano (c, Hellas Verona), Feddal (d, Parma), Munoz (d, Sampdoria)

I rosanero avendo già una rosa ben attrezzata per raggiungere la salvezza hanno lavorato poco sul mercato in entrata, e si sono limitati a cedere i giocatori meno funzionali alla rosa per quanto riguarda il mercato in uscita. L’acquisto di Jajalo sta dando più geometrie al centrocampo rosanero, e l’ex Siena e Rijeka ha riusccito subito a stregare Iachini e a conquistare una maglia da titolare. Ortiz arriva probabilmente per sostituire Munoz, anche se difficilmente lo vredemo in campo, visto che Iachini predilige, almeno per ora, altri giocatori nella posizione che una volta era dell’argentino. Rispoli arriva da un Parma in crisi, dove stava facendo molto bene, inizialmente sarà il sostituto di Morganella anche se può puntare senza problemi ad una maglia da titolare. Munoz, unica cessione importante, dovuta però al mancato rinnovo del contratto con la società palermitana.

Fonte immagine in evidenza: google.it

Marco Chiariello