NAPOLI – Si comincia già a parlare di chi sarà il sindaco di Napoli, quando l’era de Magistris sarà finita.

Nel 2016, infatti, si terranno le elezioni amministrative del Comune di Napoli e ci sono già dei nomi di alcuni candidati, che andremo velocemente ad analizzare: ad esempio, Paolo Russo, sponsorizzato da Renato Brunetta.
Per Russo, le ragionali saranno un banco di prova – ma più precisamente, si parla di Ermanno Russo, cugino e assessore della giunta Caldoro.
Negli ambienti di Forza Italia si vocifera che Russo abbia lanciato una vera e propria scommessa: «Se Ermanno farà il primo eletto nella lista Fi, sarò certamente il candidato sindaco di Napoli.»

Un altro nome probabilmente in campo è quello dell’europarlamentare Fulvio Martusciello, che, con i suoi tre candidati (Francesco Paolo Iannuzzi, Francesco Guarino e Francesca Salatiello), intende mettere alla prova il suo elettorato. L’ex assessore regionale risulta gradito a Stefano Caldoro, un po’ meno invece a Silvio Berlusconi.

Pare, invece, che sia stato suggerito a Gianni Lettieri, capo dell’opposizione in Consiglio comunale a Napoli, di non prendere parte alle elezioni regionali. Ciò accadrebbe, con ogni possibilità, per furbizia e motivi di strategia politica: Lettieri, infatti, ha detto no a Caldoro per una lista civica con il suo nome e, ufficialmente, non appoggerebbe nessun candidato di Forza Italia. Il motivo è immaginabile: Russo e Martusciello si contenderanno violentemente le elezioni e Lettieri sarà il candidato naturale di Forza Italia.

Quale che sia la decisione definitiva che verrà presa negli ambienti forzisti, è comunque facile prevedere una battaglia a tutto campo per succedere a de Magistris e, in attesa di conoscere quali saranno le contromosse messe in campo al centro ed a sinistra, sembra chiaro che le elezioni regionali di maggio contribuiranno a definire un nuovo quadro per gli scenari politici in Campania e, di conseguenza, anche per la città di Napoli, che non è affatto detto scelga di riconfermare l’attuale sindaco de Magistris che, dal canto suo, ha già annunciato di voler continuare a competere.

Chiara Esposito