“Se li stanno comprando uno ad uno! Fatelo vedere a tutti! Fate girare questa vergogna”. E’ ciò che si legge sul blog di Beppe Grillo. Su Twitter, il leader del M5S pubblica una registrazione audio tra Mara Mucci, ex 5 Stelle, e il deputato di Scelta Civica, Mariano Rabino.

 Nella registrazione (per ascoltarla cliccare qui) si sente Rabino invitare gli ex pentastellati ad entrare nel gruppo di Scelta Civica per poter ottenere (come previsto dalle norme) 50mila euro al mese per le necessità organizzative del gruppo stesso. “Noi siamo un gruppo, se voi vi aggiungete, noi aumentiamo le risorse e le risorse che aumentiamo le possiamo mettere a disposizione vostra! Voi siete 10. Voi siete 10. Dieci vuol dire che 50.000 euro al mese per un gruppo come noi e per voi”, dice il deputato di Scelta Civica all’ex 5 Stelle che ora fa parte, insieme agli altri 9 ex grillini, ad Alternativa libera.

La pubblicazione della registrazione non è stata ben digerita, però, da Rabino che all’Ansa ha così commentato: “Siamo a metodi da Gestapo: l’audio pubblicato dai 5 Stelle è estrapolato dal contesto. Mi riservo iniziative di carattere legale» – e aggiunge – “Io non ho detto nulla di scandaloso, non vi è nessun mercanteggio: ho solo ipotizzato un processo di avvicinamento politico tra gruppi. E le risorse sono quelle a disposizione dei deputati, usate anche dal gruppo dei 5 Stelle. Ogni deputato ha a disposizione circa 5mila euro per le spese di sostegno della sua azione parlamentare. L’onorevole Mucci mi ha confidato i problemi del suo gruppo, che non arrivando numericamente alla soglia prevista per avere lo status previsto per avere accesso alle risorse, manca di supporto legislativo. Io allora ho ipotizzato un percorso politico di avvicinamento tra i due gruppi, per mettere insieme le risorse», precisa il deputato di SC.

Ma la sua ira non si ferma qua. E attacca dritto i pentastellati dicendo: «Il M5S dica chiaramente ai cittadini che loro ogni mese gestiscono 450mila euro di soldi dei cittadini per le attività del loro gruppo alla Camera. A questo punto pubblichino il loro bilancio. La verità è che avendo perso molti deputati hanno perso conseguentemente molte risorse. E questo li rode» – e continua – «Ma stiano attenti: a forza di fare gli epuratori, troveranno qualcuno più puro di loro che li epura. Io, ci tengo a ricordarlo, sono quello che ha fatto la campagna per eliminare i vitalizi e io stesso ho rinunciato ai vitalizi. In politica ci sono per passione», conclude Rabino.

A lasciare dichiarazioni anche la protagonista della registrazione incriminata, l’ex grillina Mucci, la quale afferma: «Siamo dinanzi a metodi di stampo fascista. Non c’è stata nessuna compravendita tra le parti, non ho mai accettato nessuna offerta, che tra parentesi non è stata mai fatta. Farò valere le mie ragioni in tutte le sedi opportune, comprese le vie legali». E poi passa all’attacco: «Cari deputati – dipendenti della ‘Casaleggio associati’ – state esagerando, ma non ci fate paura. Non abbiamo nulla da nascondere. Anzi, gli unici che fanno politica per i soldi sono Grillo, che ha la residenza in Svizzera, e Casaleggio che grazie al blog e agli sponsor guadagnano cifre spropositate».

Intanto, sia sul blog che sulle pagina Facebook, partono gli insulti per la deputata Mucci. Si leggono commenti del tipo «Alternativa lurida», oppure «Se ci fosse la rivoluzione, saresti giustiziata subito”, o ancora “C’è bisogno di scaldare i poveri, al rogo, punto».

La gente del Movimento sembrerebbe non avere a cuore la democrazia, almeno non nel modo per cui si battono i loro rappresentati in Parlamento.

Andrea Palumbo

CONDIVIDI
Articolo precedenteToko Film Festival – I edizione
Articolo successivoLe opposizioni si riuniscono in un nuovo Aventino

Andrea Palumbo nasce in un piccolo paese dell’Alto Casertano. Laurea triennale in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II di Napoli. Attualmente studia Comunicazione Pubblica e Politica presso l’Università di Torino. A parte lo scrivere, ama la fotografia e il cibo in compagnia.