Si è tenuto venerdì 20 febbraio presso la sala consiliare il secondo incontro del seminario “Donne e Lavoro” organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione l’ASL Napoli 2 Nord, l’associazione Arcipelago e l’associazione Donne e Diritti. Il seminario che si prefigge l’obbiettivo di migliorare l’accesso al lavoro, ridurre le disparità di genere e “formare” le donne ad un migliore uso del proprio tempo, non rubandone troppo alla famiglia e alle gioie che questa porta, ed affermare quell’emancipazione che tanto desidera e che spesso, ingiustamente, non ha.

All’incontro erano presenti tutte le alte sfere dell’amministrazione comunale: il sindaco Antimo Silvestre, il presidente del consiglio Nicola Chiacchio, oltre alle responsabili del progetto le dottoresse Pecoraro e D’Ettore. Il seminario, che per questo appuntamento ha affrontato il tema delle donne che poche volte assumono posizioni di comando, “che stanno troppo poco al timone” ha dato la possibilità agli intervenuti di portare avanti alcune importanti questioni. La dottoressa Pecoraro, per esempio, ha illustrato varie possibili soluzioni alla problematica, che per molte donne diventa determinante, della crescita dei bambini e dell’impossibilità, quindi, di trovarsi al comando di un gruppo o di un’impresa. Intervenuto anche Giovanni Calabrò che ha spiegato le attività portate avanti dallo sportello, aperto il lunedì e il martedì dalle 9.30 alle 12.30 e il giovedì dalle 15.00 alle 18.00, mentre il consigliere Antonio Belardo ha illustrato tutte le principali attività portate avanti dal progetto.

L’incontro finale è fissato per giovedì 26 febbraio alle ore 15.30 presso la sala consiliare dove ci sarà il resoconto generale del progetto e la dichiarazione di intenti per il prossimo futuro per questo delicato tema.