A darci la buona notizia è il nostro Presidente del Consiglio Matteo Renzi che, proprio stamane, ha twittato «Spread sotto quota 100, mille ex precari assunti a Melfi col JobsAct, via segreto bancario non solo in Svizzera, dai che e’ #lavoltabuona».

Il tanto temuto spread continua a scendere e paradossalmente dobbiamo ringraziare la Banca Centrale Europea e la sua politica volta all’acquisto di bond governativi che va a ridurre il rendimento degli stessi.
Secondo il terminale Bloomberg lo spread BTp-Bund sulla scadenza decennale è sceso sotto la soglia dei 100 punti base.
Ad esempio il BTp decennale ha un tasso intorno all’1,36%, quello della medesima scadenza spagnola è invece a circa l’1,27%; questi valori erano davvero inimmaginabili fino a qualche tempo fa ma, bisogna ricordarlo, non hanno propriamente uno stretto legame con la riduzione del rischio-Paese e con la solidità socio-economica dei due Stati emittenti.
Il capo della direzione del Debito Publico del MeF, Maria Cannata, ha confermato il tutto dicendo: «Adesso che sono stati annunciati i dettagli del Qe assistiamo ogni giorno a un ribasso dei tassi» oltre che che ad un «grande appetito per i titoli della periferia».

Sul fronte ellenico le cose continuano a non andare bene in quanto, nonostante il Parlamento tedesco abbia approvato l’intesa per gli aiuti ad Atene, il debito pubblico non sembra avere delle variazioni positive, infatti, il mercato rimane ancora dubbioso: la scadenza a 1 mese rende il 10,6%. Quella a 3 mesi scende al 4,7%; a sei mesi, poi, il tasso cala ancora al 3,6%. Il governativo a 2 anni, dal canto suo, rende il 13,7% mentre il 5 anni vanta lo yield del 12%. Il decennale, infine, è sotto il 10%. Il patto Tsipras-ex Troika non sembra dare, per ora, i benefici sperati.

L’aumento di liquidità in arrivo è, in parte, giustificato dall’obiettivo di far tornare verso il 2% l’inflazione, valore previsto dallo statuto della BCE. 
In Italia l’indice dei prezzi al consumo è salito dello 0,3% a livello congiunturale, mentre, a livello tendenziale sono scesi dello 0,2%.

Fonte: ilsole24ore.com

Fabio Palmiero