Nella giornata di domenica 1 Marzo i ragazzi del Laboratorio Politico ISKRA dell’agro-aversano hanno lanciato il primo evento atto a concentrare l’attenzione pubblica sugli spazi della Maddalena, l’ex-ospedale psichiatrico.

La giornata è stata promossa come manifestazione di lotta contro il decreto Sblocca Italia, i cui articoli 25 e 26 ne prevedono la svendita agli enti privati in favore della speculazione edilizia. Il Laboratorio Politico ISKRA nel comunicato di domenica scrive:

Il Laboratorio Politico ISKRA -La Scintilla- Agro aversano, si mobilita per
la salvaguardia del complesso!
Da troppo tempo l’enorme struttura dal grande valore storico, appartenente
in gran parte alla Regione, versa in uno stato di abbandono, inutilizzo e
degrado, a dimostrazione di un totale disinteresse e di una svendita morale
del nostro patrimonio pubblico da parte delle istituzioni.
In un territorio in cui è così lampante la necessità da parte dei giovani (e
non solo) di spazi aggregativi, sarebbe vergognoso non riappropriarsi di
ettari di terreno lasciati all’incuria per valorizzarne l’uso e la funzione.
La politica delle misure urgenti (con la formula dell’ emergenza e del
commissariamento, che sempre più da eccezione ormai diventa regola!) da
adottare per gli immobili pubblici inutilizzati, contenuta negli articoli 25
e 26 del decreto Sblocca Italia emanato dal governo Renzi, è una chiara
espressione di come la partecipazione pubblica per le decisioni sul futuro
dei territori venga completamente estromessa , attraverso la svendita degli
spazi e la gestione privatistica di beni pubblici.
Per questo motivo il Laboratorio Politico ISKRA -La Scintilla- Agro
aversano vuole lanciare un chiaro messaggio alla cittadinanza:
Riappropriamoci della Maddalena! Un bene pubblico, e come tale è nostro, e
vogliamo e saremo Noi tutti a decidere da ora in poi del suo destino e della
sua finalità d’uso. Non lasciamo che siano gli interessi dei soliti
affaristi a prevalere, non lasciamo che siano sempre i soliti pochi noti a
speculare sui nostri territori a discapito del bene di tutti!
Il Laboratorio Politico ISKRA si muove sul territorio dell’agro aversano con
l’intento di intraprendere un reale percorso di lotta e di riscatto,
costruendo insieme a chiunque voglia lottare con noi un’alternativa alla
politica istituzionale e speculativa, dichiarando il suo netto “NO” allo
Sblocca Italia, un Decreto che rappresenta il più grande attacco alla
salvaguardia dei territori, e “NO” al governo Renzi e del PD e alla sua
politica di macelleria sociale!

Inoltre sono state organizzate varie attività: durante il pomeriggio i ragazzi hanno coinvolto gente distribuendo volantini, riqualificato i giardini dell’ingresso e grazie ad un giocoliere del posto è stato inscenato uno spettacolo col fuoco. In serata, inoltre, è stato possibile proiettare la partita del Napoli.
Molta solidarietà verso la questione è stata dimostrata dalla gente del luogo, che ha partecipato insieme ai ragazzi incoraggiando prossime iniziative, le quali sicuramente non tarderanno ad arrivare.
Alessandra Mincone