L’eurodeputato leghista, Gianluca Buonanno, stavolta se la prende con il fondatore di Facebook, Marc Zuckerberg, reo, secondo lui, di tollerare di più i nudi femminili che le sue affermazioni razziste. Una teoria del complotto poco credibile dacché l’account del leghista, famoso per i suoi exploit esterofobi anche a Montecitorio, è stato momentaneamente sospeso perché segnalato da una grande quantità di utenti indignati dopo le sue censurabili affermazioni a Piazza Pulita “I rom sono la feccia della società”. Dichiarazioni dalle quali ha preso le distanze perfino il conduttore della trasmissione Corrado Formigli. Qui il video per chi se lo fosse perso:

Ferdinando Paciolla