La linea politica della coalizione di Vincenzo De Luca, per le regionali in Campania, si sta via via definendo. Al momento il gruppo si articola con la risposta affermativa di Psi, Verdi, Centro democratico, Repubblicani, Idv e Campania in Rete, alleanza composta da Autonomia Sud, Cdu e Api. Nell’ambito della coalizione saranno presenti liste di programma come Campania Libera, già presente nella precedente consultazione, e la lista di diretto riferimento al candidato presidente, rivolta al mondo delle professioni, della imprenditoria e della cultura.

Scelta Civica, titubante sull’accordo, sembra aver completamente escluso il Partito Democratico dalla sua cerchia di alleanze, informazione emersa dal tavolo programmatico tenutosi questa mattina nella sede partenopea del partito di centro-sinistra, a cui erano presenti esponenti della Direzione Nazionale e delegati dei diversi partiti di coalizione.

Nel corso della riunione è stato messo nero su bianco il programma, che verrà presentato in seguito, e sono stati scelti i punti cardine della campagna elettorale. L’orientamento che hanno scelto di seguire prevede l’introduzione di forze di sinistra e moderati, assicurando, l’esclusione assoluta dei “trasformisti”, come si è preoccupato di sottolineare il trionfatore alle primarie:”Non ci sarà spazio per chi fino al giorno prima ha lavorato con Caldoro” – dice De Luca. Negli ultimi giorni si sta ragionando sull’organizzazione di un evento a Napoli a cui potranno aderire i vari gruppi. Le forze politiche presenti hanno espresso la volontà di dare vita ad una forte e coesa coalizione, in grado di rivolgersi all’elettorato campano per affermare una “svolta radicale nel governo regionale”. Pertanto, non si chiude la porta a Sel, qualora, però, le idee rispetto al documento elaborato non siano contrastanti.

Molti si stanno chiedendo che fine abbia fatto la celeberrima “legge Severino” di cui tutti parlano.
Maria Elena Boschi ci fa sapere che sono in corso le verifiche.
Ulteriori informazioni: L’intervista Ansa

Sara C. Santoriello

CONDIVIDI
Articolo precedenteWill Smith: da After Earth a Focus
Articolo successivoPrimarie di Giugliano : Antonio Poziello sarà il nuovo sindaco

Rappresentante degli studenti nel Consiglio Didattico di Scienze Politiche all’Università degli studi di Salerno (2015-2017). Consigliere del Forum dei Giovani di Cava De’ Tirreni. Membro della Direzione Nazionale dell’Unione Degli Studenti (biennio 2014-2016). Esecutivo di Link Fisciano (2016-2018). Segretaria della CPS (biennio 2011-2013). Reporter per AsinuPress e LiberoPensiero. Per Polis SA Magazine gestisce la rubrica “Around The Corner”.