Il 19 Marzo il comune di Napoli dedicherà un evento in ricordo Pino Daniele.

In questa data l’artista, recentemente venuto a mancare, avrebbe festeggiato il suo sessantesimo compleanno. La giornata prende il titolo di “Je sto vicino a te”, una delle canzoni più celebri e amate del nostro “nero a metà”.

Le iniziative verranno illustrate a Palazzo San Giacomo con una conferenza stampa che godrà della partecipazione del fratello Nello, del sindaco Luigi de Magistris, del regista, attore e scrittore Peppe Lanzetta e del giornalista Federico Vacalebre.

Il programma avrà inizio dalla mattina presso il Maschio Angioino, dove avverrà la consegna da parte del sindaco de Magistris alla famiglia di Pino Daniele degli undici libri contententi tutti i messaggi scritti dai napoletani accorsi per un ultimo saluto alle ceneri del cantautore, e una targa al figlio Francesco a nome di tutta la città.

Alle 12.30, poi, all’interno del cortile del Maschio Angioino un nuovo flash mob sulle note di “Napule è”, e alle 18.30 presso la chiesa di San Lorenzo la consueta messa di San Giuseppe sarà dedicata alla memoria di  Pino Daniele. 

Alle 21.30 l’evento si concluderà con un grande concerto-tributo nel Teatro Mediterraneo alla Mostra d’Oltremare a cui parteciperanno: il fratello Nello, Enzo Avitabile, Francesco Baccini, Eugenio Bennato, Tony Cercola, Teresa De Sio e Pietra Montecorvino.

Pino verrà ricordato per sempre, soprattutto dalla sua gente. La sua scomparsa ha unito il popolo napoletano. Sarà una semplice festa di compleanno, non c’è bisogno di un grande evento per ricordarlo, perchè il suo ricordo è vivo nel suo pubblico che lo ha amato e che lo ama.” – afferma il fratello Nello Daniele in una conferenza stampa.

“Ci stiamo preparando molto per questa iniziativa – ha spiegato il sindaco Luigi de Magistris  – . Ci teniamo davvero tanto. Ripeteremo anche l’iniziativa di irradiare la musica di Pino in metropolitana. Sarà una bellissima giornata in cui lo ricorderemo con un po’ di tristezza, ma anche con il sorriso”.

Inoltre, il primo cittadino di Napoli, ha replicato l’intenzione di intitolare a Pino Daniele una piazza e l’areoporto di Napoli: ” In commissione toponomastica abbiamo affrontato l’argomento della piazza da intitolare a Pino entro il 2015. Sarà nel centro storico, a pochi passi dalla casa in cui è nato. Chiederemo al Prefetto la deroga dei 10 anni e poi c’è sempre la richiesta formale che ho fatto all’aeroporto per l’intitolazione”.

Lisa Zaffinelli

Foto di copertina: Serena Spennato