“LIBERE IDEE”: intervista a Claudia Zella con il progetto “STAY TUNED”

Mi sono avvicinata al lavoro di questa giovane regista carrarese, Claudia Zella, ora trapiantata a Roma con molta curiosità, cogliendo il lato ironico e dissacrante del suo intento lavorativo. “Stay tuned” è un gran bel lavoro di esperimento sociale ed energia vitale; “Libere idee” esplora questo progetto basato proprio sulla libertà di idee create da Claudia Zella in collaborazione con il suo gruppo di lavoro formato da Andrea Vitiello, Antonello Ceci, Giovanni Dardano, Antony Niespolo. Incontro Claudia e le nostre sinergie tendono subito a fondersi.

  • Mi interessa sapere innanzitutto, Claudia, come ti sei avvicinata al cinema?

Il cinema è entrato nella mia vita quando ero solo una bambina, passavo le ore davanti alla tv e ogni volta che entravo in un cinema il mio volto si illuminava di gioia, la stessa che ancora mi accompagna. Il film che ha segnato senza dubbio il mio percorso è stato “Nuovo cinema paradiso”; conclusa la scuola superiore ho capito che nella mia vita volevo fare questo, raccontare storie e dar forma alle mie idee. La gratificazione che provo quando vedo un mio prodotto realizzato e poi apprezzato è incommensurabile. Tutto questo non sarebbe possibile senza l’appoggio dei miei genitori che hanno sostenuto e sostengono tuttora la mia passione.

  • “Stay tuned” è in piena fase evolutiva, un progetto neo-nato pronto a esplodere, in che direzione andrà e perché questo titolo per iniziare il tuo progetto?

Si, è un progetto nato da poco e la mia intenzione è quella di continuare a sperimentare attraverso la realizzazione di nuovi video in modo da contribuire alla crescita del mio canale youtube; per quanto riguarda il nome non ho mai avuto dubbi, “stay tuned” esprime dinamicità e evoluzione. Per sapere in che direzione andrò basterà seguirmi.

  • Qual è il senso sociale di questo progetto?

Il senso sociale del progetto è quello di mostrare le reazioni della gente stimolate da piccole azioni fuori dall’ordinario; nell’ultimo video per esempio intitolato “Hug me”, i cui protagonisti sono gli abbracci tra sconosciuti, desidero evidenziare valori come la fiducia; mi piace rendere i miei video portatori di messaggi sociali.

  • “Stay tuned” è appena iniziato, qual è il tuo obiettivo?

Il mio obiettivo è quello di continuare a sviluppare tale progetto facendo attenzione alle piccole cose sperando che esse facciano la differenza. Il tutto supportato dalla qualità che cerco di garantire. Oggi non posso dire di avere un solo obiettivo, mi farò guidare dall’istinto, non voglio nascondere che mi piacerebbe in futuro realizzare progetti più ambiziosi come un cortometraggio oppure chissà, addirittura un film.

  • Hai intenzione di raggruppare tutti i filmati e creare un unico progetto cinematografico?

Vedremo, oggi è difficile per me rispondere in quanto ogni video nasce da una singola idea; non avevo pensato di raggrupparli, forse mi hai dato una idea!

  • È importante vedere come una giovane regista come te abbia già “libere idee” da realizzare, mi lasci la tua idea di cinema?

Oggi apprezzo molto il cinema americano, penso che il cinema italiano dovrebbe osare di più a livello di sceneggiatura, proponendo più spessore delle storie; un film che fa la differenza è un film costruito in ogni minimo dettaglio. Quest’anno mi sono goduta proiezioni di film bellissimi come Birdman, Whiplash, Imitation game; film meritevoli di lodi sono quelli in cui è evidente il duro lavoro fatto con passione ed è questa per me la parola fondamentale che è alla base di questa mia visione del cinema e di questa mia scelta di vita.

Complimenti per la passione e l’entusiasmo che metti nel tuo lavoro, è bello poter sostenere e mettere in risalto persone di talento come te.

Grazie a Claudia Zella; potete seguire il suo lavoro su:

canale youtube “Stay tuned”;

pagina facebook: “Stay tuned”.

Daniela Merola