Le voci sul mercato della nostra amata Serie A continuano a comparire ogni giorno. Vediamo insieme quali sono le ultime novità.

Il mercato non è nemmeno vicino, eppure il presidente Zamparini ha già dato il via all’asta per Dybala. Il patron del Palermo ha rinunciato all’idea di trattenere l’argentino ancora per un po’ e vorrebbe monetizzare quest’anno, in modo da non perderlo a parametro zero nel giugno del 2016. Lo stesso Zamparini ha affermato che la trattativa per strappare il classe ’93 si può chiudere in un paio di giorni, ma la concorrenza per l’attaccante è spaventosa (City, Juve, Arsenal) ed il suo prezzo, 40 mln, non è accessibile alle squadre italiane. Quindi, quasi sicuramente, un altro grande talento andrà via dal Bel Paese nel prossimo mercato.

Le mosse di mercato del Napoli appaiono piuttosto incerte in questo momento, a causa dell’alone di mistero che c’è per quel che riguarda il rinnovo di Benitez. Il nome di Valdifiori, centrocampista dell’Empoli, è stato accostato con una certa insistenza agli azzurri in queste ore, ma ci si chiede se questo non sia un ulteriore segnale della partenza dell’allenatore spagnolo. Valdifiori, infatti, non è abituato a giocare con il 4-2-3-1 e potrebbe incontrare delle difficoltà ad adattarsi al gioco del Napoli. Interrogarsi sul mercato dei partenopei, senza chiedersi da chi verranno allenati la prossima stagione, è impossibile.

L’Inter continua a muoversi bene, come ha fatto per tutta la finestra di mercato di Gennaio, avendo già piazzato il colpo Toulalan dal Monaco. Altri due profili che interessano molto a Mancini sono quelli di Yaya Toure e Jovetic e, mentre l’ivoriano più che un sogno sembra un’utopia, l’ex Fiorentina sembra essere alla portata dei nerazzurri, visto anche che il montenegrino non è stato inserito nella lista Champions del Manchester City. Tuttavia Pellegrini, l’allenatore dei Citizens, ha ribadito l’incedibilità dei due giocatori durante una conferenza stampa. Nel caso non ci fosse nemmeno uno spiraglio per Jovetic nel mercato estivo, i nerazzurri potrebbero puntare su Guerrero, attaccante peruviano ex Bayern e Amburgo, ora al Corinthians. Da registrare anche la frenata sul fronte Kehrer: l’allenatore dello Schalke, Di Matteo, ha affermato che il giovane difensore non ha firmato nulla con l’Inter.

Il Milan è un’altra squadra le cui mosse di mercato sono piuttosto confuse. Ciò è dovuto alla situazione societaria dei rossoneri, alla costante ricerca di un socio di minoranza con il quale gonfiare un po’ le casse, ed alla posizione sempre più precaria di Inzaghi come allenatore. Superpippo non ha mai realmente goduto della piena fiducia di chi lo ha messo in quel ruolo e lui stesso non ha mai pienamente convinto in questi mesi. La società starebbe pensando a due alternative: la prima è quella di Sarri, attuale allenatore dell’Empoli, che molto probabilmente porterebbe con se anche Valdifiori; la seconda è quella dell’ex CT dell’Argentina Sabella, pista nata nelle ultime ore ma che risulta già molto calda. L’unico dato certo per il Milan è che, nel prossimo mercato, avrà bisogno di fare tutto il possibile per tornare ad essere grande.

fonte: tuttomercatoweb.it

Andrea Esposito