Terence Hill, lo sappiamo, ha un fascino smisurato. Sia che indossi un abito da cowboy, una tonaca da prete o una divisa da forestale, il successo dei suoi film o delle sue fiction è assicurato. Lo conosciamo come un uomo tranquillo, allegro, ma riservato. I suoi successi non gli hanno fatto perdere la testa ed il pubblico lo ama anche per questo. Rare sono le sue ospitate nei salotti della Tv, ma quando lo fa, lascia il segno, diverte, sorprende e tira fuori lati impensati delle stesse persone che sono chiamate ad interagire con lui.

Questa sera si chiuderà l’ennesimo capitolo di uno dei capolavori  di Terence, delle Lux Vide e di Rai Uno: Un passo dal cielo 3. Una fiction che fin dal suo esordio tre anni fa, ha tenuto incollati alla televisione milioni di telespettatori. Un pubblico fidelizzato che in Pietro, il personaggio da lui interpretato, ha rivisto un po’ di quei cowboy del passato, ma anche l’animo gentile e placido di Don Matteo.

L’impianto di Un passo da Cielo non è poi così diverso, appunto, da quello della tonaca più amata di Italia e forse proprio per questo piace così tanto. La pacatezza, la tranquillità mista ad un po’ di souspance dei dialoghi e delle storia, la comicità di alcuni personaggi, i luoghi quasi incantati del Trentino, dove si è girata la fiction, sono tutti elementi che messi insieme, hanno decretato il successo in più tempi di Un passo dal cielo.

Un plauso a parte va fatto ai vari attori, alcuni rivelazioni assolute come Katia Ricciarelli, altre delle conferme. Questa sera, nonostante gli ultimi appuntamenti siano stati un po’ a singhiozzo, sparsi tra il lunedì e il giovedì, con un solo episodio per serata, si concluderà anche il terzo capitolo di Un passo dal cielo.

L’episodio conclusivo della serie si intitola La vera madre: è quasi tutto pronto per l’imminente matrimonio tra Eva e Rico. L’unico che ancora non riesce a sopportare l’idea è ovviamente Vincenzo. Nel frattempo, anche Reuter ha difficoltà ad ammettere una verità per lui scomoda: si è innamorato di Chiara. Giorgio, invece, è alle prese con Manuela: dopo il loro bacio, la ragazza cerca il coraggio di dirgli che le piace. L’uomo bicolore, in visita a casa Martinoli, riconosce Natasha: la ragazza è in grave pericolo. Si tireranno le redini delle varie storie dunque, quella della bella Natasha e di suo figlio, quella di Chiara, quella di Vincenzo e di Eva.

L’appuntamento è per questa sera alle 21.10 circa su Rai Uno. Ancora non è dato sapere se ci sarà una quarta serie di Un passo dal cielo, ma visti i numeri di questo terzo capitolo, non è difficile immaginare quel che accadrà. Probabilmente si dovrà aspettare però un po’ di tempo, dato che Terence Hill, smessi i panni di guardia forestale, re indosserà quelli di prete, per la nuova stagione di Don Matteo. Tanto lavoro per lui dunque, ma sicuramente tanta soddisfazione per il pubblico che lo ama e lo attende sempre con lo stesso entusiasmo di sempre.

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedenteAtti vandalici e sassi contro bus e filobus Anm
Articolo successivoSiria, quattro anni di orrore
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.