I Musei più visitati di Pasqua

0
32
Colosseo

Successo per molti musei italiani grazie all’iniziativa #DomenicalMuseo di questo primo week end di primavera, che quest’anno coincideva con le festività di Pasqua. Un grande risultato per il settore turistico italiano che vede Roma e Firenze in testa per numero di visitatori e di musei presi d’assalto. Le città più importanti restano comunque Roma, Musei: lunghe code agli Uffizi per domenica gratuitaFirenze e Napoli, ma è Torino la vera rivelazione del 2015. È da ricordare infatti il boom di visite ottenuto questo Natale dal Polo Reale di Torino e sopratutto i 25 mila visitatori che in 4 giorni hanno preso d’assalto il Nuovo Museo Egizio inaugurato il 1 Aprile.

Ma scopriamo insieme i musei più visitati di questa Pasqua.

  • Il Colosseo vince con i suoi 13 mila visitatori, tutti in paziente attesa sotto la pioggia per entrare ed ammirare il più importante anfiteatro romano.
  • Gli Scavi di Pompei sono al secondo posto con 12.757 visitatori che, sommati al numero di persone negli Scavi di Ercolano ed Oplonti, diventano 15 mila presenze in una sola giornata.
  • I Musei Capitolini a Roma raggiungono le 10 mila presenze, un risultato questo lodato anche dall’Assessore alla Cultura del Campidoglio, Giovanna Marinelli, che, in un comunicato, festeggia il risultato spiegando che, tra gli otto musei civici di Roma, non solo quelli Capitolini hanno ottenuto un gran numero di visitatori ma anche i Mercati di Traiano e il Museo dell’Ara Pacis. Buon risultato di visite anche il neo inaugurato museo Casal De Pazzi.capitolini
  • Per gli Uffizi di Firenze sono 7.280 visitatori, ma complessivamente è la città di Firenze che sbanca perché, unendo il numero di turisti presenti in tutti gli altri siti culturali fiorentini, raggiungeremo i 42 mila visitatori.
  • La Reggia di Venaria di Torino con le sue 5.000 visite è la new entry della classifica. Un risultato, come detto prima, meritato per la città di Torino che per numero di turisti fa concorrenza ad un’altra città del Nord Italia come la Milano dell’Expo.
  • Castel Sant’Angelo a Roma e a poca distanza dal Vaticano ha invece totalizzato un numero di 4.859 visitatori.
  • La Pinacoteca di Brera di Milano raggiunge i 4.549 visitatori. Nata nel 1776 come pinacoteca con finalità didattiche per gli studenti della vicina Accademia di Belle Arti, e divenuto poi museo per volere di Napoleone per esporre tutti i dipinti raccolti durante le battaglie in Italia, permette a Milano di posizionarsi al settimo posto della nostra classifica.
  • La Reggia di Caserta invece ha ottenuto 4.108 visitatori, con la Campania che continua da essere una regione molto apprezzata per il numero di luoghi d’arte di diverse epoche storiche.1374658535
  • Il Castello Miramare di Trieste ha raggiunto le 3.629 visite grazie anche allo spettacolare paesaggio in cui è immerso, a picco sul mare sulla punta del promontorio di Grignano e ad una decina di chilometri da Trieste.04
  • Primo esempio di museo di opere d’arte moderna presente nella classifica dei più visitati a Pasqua è la Galleria Nazionale d’Arte Moderna (Gnam) di Roma con i suoi 3.468 visitatori.

Tutti questi dati, uniti a quelli di altri musei sparsi in tutta l’ Italia, mostrano il successo dell’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo, tanto che il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini auspica l’adesione a questa iniziativa anche dei musei privati “Ogni prima domenica del mese è una giornata di festa, i musei che aderiscono crescono, spero che aderiranno anche i musei privati, per far diventare davvero questa iniziativa una formidabile occasione di legame fra i musei e il loro territorio”.

Fonti:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/04/06/news/pasqua_in_10_mila_ai_musei_civici_e_oggi_si_replica-111284656/

http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/arte/2015/04/05/reggia-venaria5mila-visitatori-a-pasqua_653780b6-609f-4b0c-9f52-b0ed36cd0eab.html

http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/arte/2015/04/05/pasqua-al-museo-e-sempre-piu-boom_3d2697be-ee07-46ec-9a9d-894bef295bd0.html

Claudia Cepollaro

NESSUN COMMENTO