Regionali in Campania: SEL punta su Vozza

0
54
Vozza

A poche settimane dalle votazioni per le elezioni regionali in Campania, il quadro prospettico, soprattutto in casa della sinistra, cambia sensibilmente. Scartati completamente Caldoro e De Luca, e con quest’ultimo che sta facendo “salire sulla sua barca” non pochi Cosentiniani, Sel (Sinistra Ecologia e Libertà) punta tutto su Salvatore Vozza, sindaco di Castellammare di Stabia dal 2005 al 2010.

“Siamo noi l’unica alternativa. Il Pd e De Luca aiutano il centrodestra” sostiene il nuovo candidato della Sinistra. L’obiettivo sostanziale di Vozza, il quale si fa portavoce del partito che riunisce gran parte delle sinistre italiane, è “rappresentare un punto di riferimento per i tanti cittadini delusi e disorientati, per quanti giudicano negativamente il lavoro dell’attuale giunta e per chi non ha condiviso le scelte del Partito Democratico in Campania’’. In generale l’ex sindaco di Castellammare si è detto apertissimo al dialogo, finanche con il PD. “Da parte mia c’è grande disponibilità al dialogo e all’ascolto nei confronti di Vaccaro, che conosco e stimo, ma scelga con chi parlare: deve fare una scelta di campo chiara e decisa, non si può pensare di parlare indifferentemente con il centrodestra e con esponenti del centrosinistra e della sinistra. C’è bisogno di chiarezza”. Così si è pronunciato lo stesso Vozza in occasione della bufera creatasi intorno alla figura di Guglielmo Vaccaro, esponente del PD che non ha escluso la possibilità di dialogare con il centrodestra,  in particolar modo con Caldoro, nell’ottica delle elezioni. “Noi siamo scesi in campo per unire la sinistra e per parlare al popolo del centrosinistra e a quelle forze che avvertono che il Pd sta sbagliando nelle scelte e che vogliono aprire una nuova stagione. Noi vogliamo dare la possibilità agli elettori del centrosinistra di avere un presidente che può essere eletto e può battere Caldoro perché non ci sono impedimenti” sostiene Vozza, e conclude affermando: “nel Pd c’è una discussione molto confusa’’.

Nella giornata di sabato, in ogni caso, il nuovo candidato di Sel chiarirà meglio la situazione riguardante le liste, che a quanto pare saranno due,  oltre ad esporre il programma elettorale che si propone di offrire un’alternativa alle politiche adottate sotto la presidenza Caldoro, con particolare attenzione al tema dei trasporti, dell’ambiente e della sanità, forse troppo trascurati in questi ultimi anni.

Fonti: adnkronos.com; napoli-repubblica.it

Fonti media: Google.com

Vincenzo Marotta 

NESSUN COMMENTO