Esclusiva intervista a Salvatore Vozza: ”Sbloccheremo le risorse del diritto allo studio”

0
97

NAPOLI – Sinistra al lavoro per la Campania è il nome della lista che sosterrà Salvatore Vozza, candidato governatore per la coalizione di sinistra che vede insieme SEL, PdCI, PRC, PCL, SIM, L’Altra Europa con Tsipras, Act e Green Italia. Il simbolo è stato svelato questa mattina, in una conferenza stampa presso la famosa libreria Treves di Piazza Plebiscito. Libero Pensiero News ha intercettato in esclusiva il candidato Presidente Vozza.

Da cosa è maturata la scelta del nome e del simbolo della lista?
”Il simbolo da un messaggio. La priorità è il lavoro in Campania. Questa è la vera sfida per me come candidato a Presidente e per la coalizione con cui sono certo vinceremo le elezioni”.

La situazione del diritto allo studio in Campania è a dir poco drammatica. Cosa si sente di promettere agli studenti?
”Intanto di sbloccare le risorse che sono state utilizzate in maniera diversa e bloccate. Successivamente ci riuniremo con gli studenti per fare una programmazione seria delle risorse e delle iniziative che la regione deve necessariamente mettere in campo. Penso che la regione debba aprirsi. Non si può gestire in maniera clientelare, come è già successo con garanzia giovani”.

Lei a più riprese si è schierato contro lo Sblocca Italia. Come giudica il piano di bonifica e rilancio strutturale presentato nei giorni scorsi a Bagnoli da De Magistris e dall’assessore Piscopo?
”Noi abbiamo abbiamo votato favorevolmente in consiglio comunale. Si tratta di un piano che nonostante contiene ancora alcuni aspetti da rivedere, mostra diversi passi avanti e quindi l’abbiamo accolto favorevolmente”.

La Legge Severino può realmente indebolire De Luca e rafforzare la sua candidatura?
”La Severino esiste. Mi sembra assurdo che un sottosegretario della Presidenza del Consiglio dica che si sono fatte le primarie e quindi si può andare avanti. Non c’è nessuna norma che stabilisce che le primarie superino una legge.
Credo ci voglia serietà ed impegno e soprattutto avere le mani libere. La nostra è una coalizione che vuole impegnarsi a risolvere i problemi reali e non a mettere su un sistema di ricatti e di veti incrociati. Nei prossimi giorni presenterò la Giunta. Chi vota Vozza ed eleggerà Vozza come Presidente, eleggerà  quindi con me anche la Giunta”.sinistrus

Vozza successivamente, intervenuto in conferenza, ha anche annunciato che si è autosospeso dalla carica di segretario regionale campano di Sel e per tanto tale incarico sarà ricoperto temporaneamente dal Senatore Giuseppe De Cristofaro, già in passato segretario della federazione provinciale napoletana di Sel.

Pasquale De Laurentis
@pasqdelaurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteHilary Clinton 2016: un affare di famiglia
Articolo successivoArrivano i tessuti luminosi
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO