Ancora polemiche sul cambio di nome della Sun, l’UDU:”Contraddizioni da altre associazioni”

0
70

CASERTA – Da quanto riportato su una testata locale, veniamo a conoscenza di una netta posizione di dissenso da parte dell’associazione studentesca Ateneo Sun sul cambio di nome della Seconda Università degli Studi di Napoli, su delibera della seduta del Senato Accademico del 31 marzo 2015.
Si parla ovviamente della stessa lista che agli inizi di marzo aveva largamente appoggiato l’idea del sindaco di Caserta Pio del Gaudio di cambiare il nome dell’Ateneo, attraverso una raccolta firme.
IMG_20150411_013022Il 6 marzo il sindaco dichiarava: “Esprimo i miei apprezzamenti ai giovani e a quanti hanno deciso di avviare una raccolta firme per sostenere il voto unanime al Consiglio comunale per l’intitolazione dell’Università di Caserta- Luigi Vanvitelli. Gli studenti di Ateneo Sun. I volontari del Coasca e anche di altre associazioni, in collegamento con il capogruppo consiliare Roberto Desiderio, saranno in piazza Dante, a partire dalle ore 10.30, per raccogliere le firme”.
Tale associazione ha deciso negli ultimi giorni di promuovere una raccolta firme contro il cambio del nome della SUN.

Insomma una notevole contraddizione che li vede nel giro di un mese prima d’accordo con la proposta , a tal punto da mettersi in prima linea raccogliendo in due giorni 1000 firme; e poi totalmente in disaccordo avviando una pratica referendaria nei diversi dipartimenti.
Ma le contraddizioni non finiscono qui, anzi si protraggono anche nel voto espresso da Ateneo Sun durante la seduta del Senato Accademico del 31 marzo 2015. Infatti il Senatore accademico Luigi Ciardulli, pur avendo votato a favore del cambio nome nella seduta di febbraio, ha dichiarato: “Io coerentemente alla posizione del mio gruppo in Consiglio degli studenti ho deciso di votare contro, astenendomi dalla votazione”; e successivamente in un commento ricorda: “Votando contro avrei manifestato l’idea di non cambiare nome e non è quello che volevo fare”.

Alla luce dell’ambiguità di queste posizioni, che dimostrano che Ateneo Sun non ha la consapevolezza di quale sia il bene o la volontà degli studenti, nascondendosi dietro il camaleontismo delle proprie posizioni, porteremo a tutte le istituzioni competenti una formale proposta di mantenimento dell’attuale nome del nostro Ateneo.

UNIONE DEGLI UNIVERSITARI CASERTA

NESSUN COMMENTO