UDS: BLOCKPARTY, azioni in tutta la Regione Campania per trasporti e diritto allo studio

0
16

NAPOLI – Iniziative in tutta la Regione Campania, promosse dall’Unione degli Studenti, per denunciare la drammatica condizione in cui versa il trasporto pubblico.
A Napoli, gli studenti hanno tappezzato di volantini alcune delle linee della circumvesuviana e dei treni delle ferrovie dello stato condannando anche il recente di Unico Campania, che ha determinato un aumento del costo dei biglietti, al pari di un servizio ”sempre più scadente”.

Il Coordinatore Regionale dell’Unione degli Studenti Campania, Raffaele Guarino dice: “Il tema dei trasporti in Campania è emblematico per denunciare la situazione generale del diritto allo studio in regione, con una legge regionale non finanziata per oltre 10 anni. Allo stesso tempo denunciamo l’assenza di proposte sul diritto allo
studio anche nelle proposte del Governo contenute nel ddl su “La Buona Scuola” attualmente in discussione.”

“Abbiamo organizzato azioni in tutta la Regione e le province: Avellino, Salerno, Benevento, Napoli, con azione di punta alla circumvesuviana di Napoli e blocco delle entrate dell’autostrada – spiega l’Unione degli Studenti Campania Le azioni rientrano all’interno della nostra iniziativa regionale “BlockParty” che intende lanciare la piattaforma regionale studentesca verso le prossime elezioni regionali, “Miseria e Nobiltà” esprimendo come le studentesse e gli studenti campani vedono la propria regione e come vorrebbero cambiarla. Ci aspettiamo che il tema dell’istruzione, in una regione con 21,8% di dispersione scolastica, sia una priorità per tutti i candidati. Vogliamo maggiore intervento pubblico”

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteRenzi: il tweet che sta facendo il giro del web
Articolo successivoTurismo sessuale minorile: Italia al primo posto
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO