“Ragazzi, facciamo un esperimento, adesso vi riporto una dichiarazione raccolta dopo una violenta manifestazione e facciamo a gara a chi l’ha pronunciata. Ok?

«Gli incidenti sono avvenuti per colpa di cinquanta, cento violenti. I quindicimila giovani che hanno partecipato alla manifestazione avevano anche ragioni giuste e condivisibili. Ma sono stati strumentalizzati. Dobbiamo isolare i violenti».

 

 

Sono queste le parole scritte da J-Ax, il rapper italiano coach di The Voice of Italy, sulla propria pagina Facebook. Secondo voi a chi appartengono?

Ce lo svela proprio lo “zio” Ax, il quale rivela: “MATTEO SALVINI. Sì, proprio quel Matteo Salvini che oggi si traveste da sceriffo con i proiettili a salve e che nel 1994, quando era un ventenne come Fedez, diceva dopo una manifestazione in cui si infiltrarono dei violenti (e Milano fu fatta a pezzi come ieri) la stessa cosa che ha detto Fedez in questi giorni.”

Il tutto nasce da vari tweet punzecchianti che i tre – Fedez, J-Ax e Salvini – si sono lanciati sul web negli ultimi giorni. Fedez, giovedì,  twittava: “I danni dei No Expo sono poca cosa in confronto alle infiltrazioni mafiose e le speculazioni economiche di Expo” – rivedendo poi, a fronte dei disagi di ieri, la sua esternazione e scrivendo: “Ieri era protesta legittima, oggi è scempio. Mai esaltata la violenza!”. Uno dei primi ad attaccare Fedez fu proprio il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, il quale commentò: “Paga i danni di tasca tua, fenomeno!”

Tornando al post di J-Ax di pochi minuti fa, il coach di The Voice chiede inoltre al leader del Carroccio: “Allora come la mettiamo, caro Salvini? Se alla tua manifestazione si sono infiltrati “cinquanta, cento violenti” bisogna “isolarli”, ma comunque i manifestanti pacifici avevano “ragioni giuste e condivisibili”, ma alla manifestazione di chi chiede un EXPO più etico no?” – e continua – “Dici di essere diverso dalla “solita politica”, ma non riesco a immaginare niente di più politico di un ipocrita incoerente. Almeno, se non riesci a riconciliare i tuoi pensieri prova a imparare a usare Google, pirletta.”

Infine J-Ax rilascia un pensiero sul quale tutti, in primis noi di Libero Pensiero News, dovremmo riflettere:

“Quando i cantanti devono mettersi a fare i giornalisti, cosa rimane del giornalismo in Italia?” .

A voi la sentenza!

Ps. La dichiarazione di Salvini è possibile leggerla in questo articolo di Repubblica: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/09/13/in-questa-citta-per-loro-non.html

Andrea Palumbo

CONDIVIDI
Articolo precedenteCalciomercato Serie A: dal Milan a Darmian
Articolo successivo1° Maggio 2015: il lavoro sia sorgente di vita, non causa di morte
Andrea Palumbo nasce in un piccolo paese dell'Alto Casertano. Laurea triennale in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II di Napoli. Attualmente studia Comunicazione Pubblica e Politica presso l'Università di Torino. A parte lo scrivere, ama la fotografia e il cibo in compagnia.