Esclusiva – DDL Buona Scuola, il PD oggi incontra i sindacati. Filtra pessimismo

0
33
camusso DDL buona scuola

Chi si aspettava che lo sciopero generale del 5 potesse bloccare il DDL Buona Scuola resterà certamente deluso.
Secondo quanto raccolto da Libero Pensiero News, infatti, nonostante le convocazioni ”urgenti” diramate dal PD ai sindacati, con conseguente incontro in programma per questo pomeriggio, il testo del DDL sulla scuola non verrà cassato, nè tanto meno subirà le modifiche che hanno chiesto alcuni sindacati e le associazioni studentesche.

pantaleo ddl buona scuola
Il Segretario della FLC-CGIL Domenico Pantaleo

Oggi alle 14 i sindacati della scuola incontreranno il vicesegretario PD, Lorenzo Guerini e il Presidente PD, Matteo Orfini, ma la vera sorpresa è rappresentata dai tre segretari dei sindacati confederali, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo; i quali prenderanno parte anche loro all’incontro.
Alle 15 poi toccherà a Gilda e Snals.
Vincenzo Guerini annunciando l’incontro di oggi ha dichiarato: «Ascolteremo e spiegheremo la riforma».

Parole che stonano con le effettive richieste dei sindacati: 100 mila assunzioni di tutti i precari, riduzione dei poteri dei Dirigenti Scolastici abolizione degli albi territoriali a triennio.
Non è da escludere una forte presa di posizione da parte della CGIL, la quale attraverso il segretario della FLC CGIL, Domenico Pantaleo ha più volte minacciato il blocco degli scrutini.
Chissà se questa minaccia, dopo l’incontro di oggi, non possa tramutarsi presto in realtà.

Il pessimismo è alimentato anche in sostanza dall’incontro avvenuto ieri tra alcune associazioni studentesche e i rappresentanti del PD che ha di fatto preceduto quello di oggi con i sindacati.
La Rete degli Studenti Medi definisce infatti l’incontro di ieri come «inconcludente».
Tra le richieste avanzate del sindacato degli studenti medi c’è in primis l’innalzamento dell’obbligo scolastico a 18 anni, la richiesta di tutele per l’alternanza scuola – lavoro, l’importanza della rappresentanza studentesca e della valutazione.
L’unica richiesta in cui sembra ci sia stata apertura è questione della riforma sugli organi collegiali, chiesta a gran voce ormai da diversi anni.
Troppo poco per una scuola che ha bisogno di un reale cambiamento.

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteFasano Jazz 2015, dai Caravan ai Quintorigo
Articolo successivoLa Cassazione vieta l’anatocismo bancario
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO