Bocelli in concerto alla Reggia di Caserta

0
18
Bocelli in concerto alla Reggia di Caserta
Bocelli in concerto alla Reggia di Caserta

Nello splendido scenario della Reggia di Caserta, un grande evento: Bocelli in concerto. E non sarà un concerto come gli altri. L’esclusiva location in cui è ambientato rende l’evento unico ed ospita un’iniziativa raffinata ed elegante fortemente voluta dalla Sovrintendenza di Caserta per sponsorizzare la Reggia. L’evento in questione, Notti Magiche alla Reggia, vuole far riassaporare l’antico lustro borbonico attraverso eventi culturali in musica.  Il 26 giugno 2015 alle 21.30 lo stimato tenore italiano sarà il protagonista della serata d’apertura all’evento, con l’obiettivo di illuminare con la propria presenza e con la propria voce uno dei più prestigiosi siti artistici italiani. Andrea Bocelli ha accolto con favore ed entusiasmo la possibilità di fare da padrino all’evento, sottolineando l’importanza di sostenere la valorizzazione dei beni culturali attraverso iniziative musicali.

L’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta ha organizzato un concerto dal sapore decisamente internazionale. Il grande tenore italiano infatti non si esibirà da solo. Sarà affiancato da grandi artisti stranieri ed accompagnato da ben 70 musicisti della Grande Orchestra Reale, diretta dal Maestro Carlo Bernini e da 40 elementi del Coro diretti dal Maestro Mario Ciervo.

Seguirà, al termine del concerto, un Gala in onore di Bocelli direttamente nei Saloni Reali (costo € 150, posti assegnati). Un’occasione unica per ripercorrere gli antichi fasti dell’epoca borbonica che, proprio nelle Sale del palazzo reale di Caserta, amava organizzare feste e balli.

Ma c’è di più. Conservando il ticket d’accesso alla prima serata di Notti Magiche, si potrà accedere anche alla seconda. Sarà così possibile ascoltare la Prima Mondiale della Sinfonia Italiana sulle note delle emozionanti melodie di Claudio Monteverdi, Ennio Morricone ed altri importanti compositori. Parteciperanno artisti di fama internazionale: il tenore Romolo Tisano, la violinista Natasha Korsakova, Marcos Madrigal al pianoforte, sotto la direzione e la regia di Stefano Salvatori e Max Volpini de La Scala di Milano. Non mancheranno, infine, esibizioni di danza a coronare il tutto.

Un modo nuovo ed unico per vivere una delle magnificenze dell’architettura barocca italiana e partenopea, in uno scenario decisamente “magico”.

Sarà possibile prenotare gli eventi attraverso i portali:

www.eptcaserta.it

www.nottimagicheallareggia.com

Agnese Cavallo

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Fortezza Europa inizia ad aprirsi
Articolo successivoAl Horford match-winner. E Curry schianta Memphis
Agnese Cavallo, nasce a Napoli il 14 novembre 1985. Da sempre appassionata di classicità, da quando il padre le raccontava i miti greci e l’Odissea in lingua napoletana, decide che la letteratura e le materie umanistiche saranno il suo futuro. Si iscrive, così, al Liceo classico Quinto Orazio Flacco di Portici (Na) e continua l’esperienza umanistica alla Facoltà di Lettere Moderne della Federico II di Napoli. Consegue la Laurea triennale nel 2013 con 103/110, presentando una tesi sull’opera di Francesco Mastriani “i Vermi. Studi storici sulle classi pericolose in Napoli”, importante giornalista e scrittore di feullitton napoletano di fine ‘800. Il giornalismo, infatti, è da sempre una passione e, quasi, una vera missione. Convinta che i giornalisti siano spesso persone lontane dalla realtà, pronti, più che alla denuncia alla gogna mediatica, nei suoi articoli preferisce una sana soggettività volta all’etica e al sociale anziché un’oggettività moralistica e perbenista. Nel febbraio 2012 inizia la sua esperienza con il giornale “Libero Pensiero” prediligendo il sociale, la cronaca, la cultura e anche la politica. Il suo argomento preferito? Napoli, tra contraddizioni e bellezza.

NESSUN COMMENTO