Patologia: libraio arriva al Salone del libro

0
14
Patologia: libraio

Patologia: libraio, la webserie firmata in regia da Duccio Forzano e prodotta da Corriere della Sera e PennyLane Production, venerdì 15 maggio alle 21.00 sarà protagonista al Salone del Libro di Torino nello spazio “Book to the future” in un dialogo a più voci dal titolo “Libri e nuove fruizioni”.

All’incontro, moderato da Sebastiano Pucciarelli di Tv Talk, parteciperanno lo stesso Forzano regista di “Che tempo che fa” e di “diMartedì”, Iacopo Gori (Responsabile Corriere.it), Roberto Casati (Direttore di Ricerca del Centre National de la Recherche Scientifique di Parigi), Valentina Stangherlin e Stefano Sgambati, coautori della webserie.

La miniserie Patologia: Libraio, lanciata lo scorso 23 aprile su Corrie.it in occasione della Giornata mondiale del libro e dell’iniziativa nazionale “Io leggo perché”, ha per protagonisti due giovani e scanzonati librai e per set il loro negozio, osservatorio ideale per raccontare il mondo dei libri, degli scrittori e dei lettori.  Patologia: libraio si articola in quattro episodi ed è una finestra sorridente sulla letteratura, che permette di affacciarsi alla lettura senza soggezione.

EEE_3505Il protagonista è Matteo (Franco Valeriano Solfiti), un libraio quarantenne appassionato del suo lavoro a cui si affianca un assistente, Luca (Stefano Vona Bianchini) che lo supporta e spalleggia nell’accogliere i clienti che diventano co-protagonisti involontari delle storie. In libreria i due soci, con le loro personalità e storie private, incontrano una galleria di personaggi e vivono una serie di situazioni: c’è lo scrittore frustrato che non trova il suo titolo nello scaffale, il trombone che spara critiche a raffica, la bella cliente che affascina il libraio. Special guest della serie di quattro puntate sono stati Valentina Lodovini e Giancarlo De Cataldo. Nella libreria Altro Quando di Roma, che ha ospitato le riprese, si sono avvicendati, fra gli altri, Romeo (Filippo Gattuso), Benvoglio (Edoardo Mazzoni), Lev Tolstoj (Carlo Ragone), Emma Bovary (Chiara Canitano), uno scrittore frustrato (Ugo Garau) alle prese con situazioni e intrecci surreali tra l’antico e il moderno.

Appuntamento dunque al salone del libro dove Duccio Forzano, reduce dalla sua webseries #Celerentola, racconterà curiosità, idee e pensieri su questo nuovo modo di fare Tv, partendo dal suo Patologia: Libraio.

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedenteUna notte ai Musei -16 Maggio
Articolo successivoServizi falsi su Rete 4: “Striscia” scopre, Lerner si schiera
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.

NESSUN COMMENTO