Sondaggi elettorali in Campania: De Luca in testa

0
127
De Luca

Siamo agli sgoccioli. I candidati a governatore della Campania stanno definendo le proprie campagne elettorali per attirare verso di loro il maggior numero di consensi, e intanto a due settimane dalle votazioni è arrivato il momento di provare ad anticipare, grazie all’utilizzo di sondaggi, quelle che saranno le preferenze del corpo elettorale. Questi sondaggi sono coagulati in alcuni dati precisi che alcune trasmissioni in onda sui canali Rai, quali Porta a Porta o Ballarò, hanno comunicato nei giorni scorsi.

 

Unknown

 

Le percentuali raccolte dall’IPR attestano che il 37% degli elettori è orientato verso l’ex sindaco di Salerno nonché candidato governatore per il Pd, Vincenzo De Luca. Caldoro viene dato anch’egli a 37% mentre la Ciarambino, che viene erroneamente nominata Ciambrino nelle schermate di Rai 1, candidata per il M5S, otterrebbe il 21,5% dei consensi. Segue Vozza, candidato di SEL con il 4% e per ultimo Esposito che si presenta con lista indipendente con uno 0,5%. Percentuali di indecisi al 27% e astenuti al 30%. Di pochi punti percentuali differiscono, invece, le coalizioni.

 

Unknown-1

 

Nel corso della trasmissione Porta a Porta dell’11 Maggio in cui sono state mostrate le succitate stime dell’IPR, sono state mostrate anche le stime Tecnè che hanno comunicato risultati non molto diversi dai precedenti. De Luca e Caldoro anche in questo caso raccolgono la stessa percentuale di consensi, 36,5% in questo caso. La Ciarambino si staziona su un 20,5%. Vozza è sempre tra i meno papabili con un 5,5%. Indecisi e astensionisti compongono il 56% del totale. Anche in questo caso di poco diverse le percentuali relative alle coalizioni.

 

 

Unknown-2

 

Anche secondo le stime presentate nel corso della trasmissione Ballarò del 12 Maggio, De Luca sembrerebbe il favorito a occupare la poltrona a palazzo Santa Lucia con una percentuale di consensi che oscillerebbe tra il 36,2% e il 40,4% contro i 33,4%/37,6% di Caldoro. Sempre un passo indietro rispetto a questi ultimi, la Ciarambino (17,7%/21,1%). Vozza indicato tra un 3,9% e un 5,7%, mentre chiude Esposito con un 1,4%/2,6%.

Vincenzo Marotta

CONDIVIDI
Articolo precedenteNapoli, giornata internazionale contro l’omofobia
Articolo successivoAnosh Irani, Il bambino con i petali in tasca
Nato a Salerno il 21/12/1995, diplomato al liceo classico Francesco De Sanctis di Salerno. Attualmente studia presso la facoltà di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali dell'Università degli studi di Salerno. Grande appassionato di calcio, italiano e internazionale.

NESSUN COMMENTO