Calciomercato: da Dybala alla Juve al dubbio Niang

0
196
SerieA
SerieA

Dopo la settimana europea, gli occhi di tutti tornano a concentrarsi sulla Serie A, mentre il calciomercato continua a lavorare in sordina. Queste le ultime notizie.

Potrebbe esserci una svolta sul tormentone Dybala. Pare che non ci sarà alcuna asta di mercato per il gioiellino del Palermo perché la Juventus è riuscita a fare l’offerta giusta al patron Zamparini. 32 mln più bonus (intorno agli 8 mln) legati alle prestazioni dell’argentino, in aggiunta i rosanero otterranno l’altra metà del cartellino di Goldaniga, attualmente a metà tra le due società. Il classe ’93 diventerà così l’acquisto più costoso dell’era Agnelli. Il Palermo invece si fionderà su Calleri del Boca Juniors per sostituirlo, prima però bisogna battere la concorrenza del Valencia.

La squadra rimasta più delusa dall’esito della vicenda Dybala è l’Inter, che ha cercato fino all’ultimo di convincere il Palermo ad accettare la propria offerta (si parla di 25 mln più altri 5 di bonus) ma non c’è stato verso. I nerazzurri ora proveranno a trattare con il Manchester City per il cartellino di Jovetic, il quale però potrebbe decidere di prendere tempo per capire se Pellegrini lascerà la guida della squadra e se il nuovo allenatore ha intenzione di puntare su di lui. L’alternativa al montenegrino è il giovane Fekir, talento del Lione, il cui cartellino dovrebbe avere un costo inferiore ai 20 mln, ma con il presidente Aulas mai dire mai quando si parla di mercato.

In casa Roma, dopo aver disputato una stagione molto inferiore alle aspettative, si sta iniziando una piccola rivoluzione in vista del prossimo mercato. Il riscatto di Nainggolan tarda ad arrivare, con il Cagliari che continua a chiedere 15 mln e la Roma che stenta ad arrivare a 10, mentre per quello di Astori sembra ci sia un accordo da 5 mln. L’alternativa numero uno al belga e Keita (che non pare convintissimo di rimanere nella Capitale) risponde al nome di Bertolacci. Nel caso i giallorossi non riuscissero a convincere il giocatore, si fionderebbero subito su Sala del Verona. Rimanendo ancora sull’asse di mercato Roma – Cagliari, i capitolini sono interessati anche all’acquisto di M’Poku, che bene ha fatto in questi primi mesi italiani e che difficilmente rimarrà in Sardegna a giocarsi la Serie B.

Il futuro di M’Baye Niang è oggetto di discussione in casa Milan. Dopo aver passato due anni in rossonero da oggetto misterioso, in cui l’unico acuto fu spacciarsi per Bakaye Traoré con i vigili urbani, il giovane francese si è trasferito in prestito secco al Genoa ed è esploso. Con il Grifone ha realizzato cinque reti ed è diventato un perno dei rossoblu per la corsa all’Europa League. La sua ottima seconda parte di stagione ha attirato molte squadre, in particolare in Premier League e Ligue 1. La palla ora passa al Milan, che in questi giorni dovrà decidere se puntare sul classe ’93 oppure metterlo sul mercato. Il dato preoccupante che emerge dalla vicenda Niang è l’incapacità dei rossoneri di valorizzare i giovani, così come sta succedendo con El Sharaawy e com’era successo con Saponara, rinato tra le fila dell’Empoli.

Fonti news: tuttomercatoweb.com

Andrea Esposito

NESSUN COMMENTO