L’Italia e l’ambiente: 200 alberi per ogni cittadino

0
19
ambiente

La O è una semplice lettera, ma se sta a simboleggiare l’ossigeno diventa per noi una cosa fondamentale. Risorsa che noi ricaviamo dalla piante. In un’Italia sempre più di cemento armato, finalmente, ci si è resi conto che c’è bisogno di quel verde di cui abbiamo privato il nostro Paese. La candidatura di Siena all’European Green Leaf ha dato da pensare. L’EGL è un comitato che premia i piccoli centri abitati da una popolazione compresa tra i 50mila e 100mila abitanti per la tutela del proprio ambiente. La città senese ha dimostrato un grande impegno sul fronte ambientale, tanto da smuovere qualcuno ad indagare sull’accaduto.

ambienteSecondo le ultime indagini fatte sul nostro territorio nazionale, ci sono 200 alberi per ogni cittadino. Una vera propria Green-Italy. Questo miglioramento non è servito solo ad aumentare la biodiversità delle piante, ha ridotto anche la minaccia di eventi catastrofici come frane ed allagamenti. È stato inoltre misurato il ritmo di crescita dei nostri boschi, una media di 0,6% ogni anno. Sommando gli ultimi quattro lustri abbiamo recuperato ben 3.5 milioni di ettari di verde, permettendo di passare dagli 8 agli oltre 10 milioni di ettari di terreno.

Questo dato è stato inoltre confermato dall’Onu nell’ultimo Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite. Conferma di tutto ciò arriva dalla dichiarazioni del rappresentante del nostro paese a margine del Consiglio:

“In Italia è stato raggiunto un record di 200 alberi per ogni cittadino, le foreste crescono ad un ritmo dello 0,6% annuo, negli ultimi quattro decenni sono stati recuperati 3,5 milioni di ettari di terreno dedicato alla natura e la minaccia di inondazioni e’ stata notevolmente ridotta. Fin dal secolo scorso abbiamo lanciato campagne massicce per il rimboschimento e il Belpaese ora – riporta l’Ansa – sta attraversando il periodo con il piu’ alto tasso di boschi dei suoi ultimi 500 anni di storia.”

Ha proseguito poi indicando i diversi benefici portati da questa Italia sempre ambientepiù verde:

“Con le foreste urbane stiamo sperimentando la promessa di ridurre in modo significativo l’inquinamento e le malattie connesse. Evitano l’intasamento dei canali di scolo attraverso la loro capacita’ di trattenere l’acqua, facilitano la gestione dei rifiuti, mitigano le ondate di calore, ed in generale migliorano la qualita’ della vita di milioni di abitanti delle città”.

Tante associazioni ambientaliste nate negli ultimi anni, diverse riforme a favore della tutela dell’ambiente e tantissime manifestazioni contro lo sfruttamento del terreno per usi impropri, hanno fatto si che il nostro Paese difendesse non solo l’habitat ma anche la salute del cittadino.

La mappa delle città scelte da European Green Leaf

Pasquale Rosolino

NESSUN COMMENTO