Rock!5: al Pan la mostra internazionale della musica

0
97
Rock!5: mostra internazionale della musica

È in arrivo la quinta edizione della mostra internazionale della musica : il Rock!5. Ideato e diretto da Carmine Aymone e Michelangelo Iossa, l’evento, che si terrà al Palazzo delle Arti di Napoli,  mostrerà al pubblico vinili, fotografie, manifesti d’epoca, strumenti che in passato sono appartenuti a celebri artisti del mondo rock.

Ma non solo! Quest’anno la mostra Rock!5 ha presentato un evento eccezionale per omaggiare il “Nero a Metà” partenopeo: “Napule è ‘na camminata/Int’è viche mmiez’ all’ate“, ossia la possibilità di percorrere ben quattro itinerari turistici in quei luoghi che hanno ispirato e che raccontano le canzoni di Pino Daniele.  All’interno della mostra, poi, saranno esposte alcune chitarre suonate da Pino, tra cui: la Gibson Super 400 CES, presente sulla copertina di “Un uomo in blues”, e la chitarra Luis Panormo, presente sulla copertina di “Mascalzone Latino”. Inoltre Radio Rai e il Centro Produzione TV RAI di Napoli hanno messo a disposizione un “totem” contenente alcuni brani del cantautore napoletano, che è stato già celebrato in tre date dell’evento, al quale ne manca ancora una: domenica 31 maggio.
L’omaggio nei luoghi di Pino diventerà, tuttavia, un reportage fotografico, a cura del fotografo Dino Borelli, che sarà presentato al pubblico nell’area dedicata a Pino Daniele nell’imminente mostra del Rock!5.

Cos’altro ospiterà la mostra internazionale del rock?
Sarà possibile ammirare le opere dell’artista venezuelano Juan Betancourt. Le più famose copertine di dischi pop-rock sono state da lui ideate e create, a partire da quelle dei Pink Floyd, Metallica, Michael Jackson, Nirvana, Pearl Jam e degli AC/DC. Riguardo ai Pink Floyd, una sezione speciale mostrerà dieci delle trenta immagini che raccontano il loro live girato a Pompei nel 1971, intitolato “LIVE AT POMPEII”.

RICAPITOLANDO:
– La mostra ci sarà da sabato 6 giugno a domenica 19 luglio 2015 presso il PAN di Napoli (via dei Mille, 60). Il museo sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 19.30, la domenica dalle 9.30 alle 14.30. Resterà chiuso il martedì.

 

Andrea Palumbo

CONDIVIDI
Articolo precedenteVozza:’’In Campania si vota al buio’’
Articolo successivoRazzismo su un bus a Roma, passeggeri in rivolta
Andrea Palumbo nasce a Piedimonte Matese (CE). Laureato in Scienze Politiche all’Università Federico II di Napoli con una tesi in Scienza politica sull'evoluzione del Front National in Francia. Attualmente laureando magistrale in Comunicazione pubblica e politica presso l'Università di Torino. A parte lo scrivere, ama la fotografia e il cibo in compagnia.

NESSUN COMMENTO