Celeste Costantino (Sel):”In Campania smantellata la sanità pubblica”

0
122

NAPOLI – In un periodo storico difficile per la sanità campana, importante iniziativa a piazza Dante della lista Sinistra al Lavoro che sostiene Vozza  presidente.

Al centro dell’incontro, la sanità come accesso alle fasce meno abbienti e la mancata prevenzione.
Presenti Dario Bello, Anna Riccardi, Francesco Chirico e il comitato elettorale di Salvatore Iacomino.

Al termine dell’iniziativa, il candidato al consiglio regionale, Salvatore Iacomino è intervenuto a Libero Pensiero News: ”Sanità pubblica. Credo si sia invertito il concetto, dobbiamo parlare di sanità privata. Il governo Caldoro ha spostato risorse dall’intervento pubblico a quello privato. Il governatore Caldoro in questi anni ha applicato una politica ragionieristica ed aziendalistica, facendo tagli a destra e a manca, colpendo gli operatori sanitari e quelli parasanitari.
La scure che interviene con i ticket del governo, avallata dalla regione Campania e il tentativo di privatizzare all’interno della struttura pubblica settori precisi di interventistica sta creando una riduzione dell’offerta di salute.
Noi siamo alternativi a questo processo ed intendiamo sicuramente mettere mano ad una nuova riorganizzazione della sanità territoriale e della regione Campania”.

Presente anche l’On. Celeste Costantino che non risparmia dure critiche a Caldoro: ”Non tutte le forze politiche possono permettersi di affrontare alcuni temi in campagna elettorale.
La nostra liste non solo ha deciso di porle al centro della propria attività politica, ma ha cercato di fare un opera di svelamento.
Noi partiamo affrontando qui a Napoli e in Campania non solo il tema della sanità, ma lo facciamo addirittura entrando nel merito di un tema che sembra scomparso dall’agenda politica di questo paese, cioè parlare della salute delle donne, del corpo delle donne e della prevenzione.
In questo territorio abbiamo potuto verificare e toccare con mano come un questo territorio in questi anni non si è fatto nulla, anzi si è andato a smantellare e a decostruire un modello.
Le nuove generazioni oggi rischiano di non avere alcun tipo di punto di riferimento.
Noi non solo denunciamo, ma vogliamo farcene carico con la possibilità di mettere in connessione un lavoro che si sta facendo come Sinistra Ecologia e Libertà, ma riuscire a tradurre quel lavoro nazionale in una politica territoriale vicina ai cittadini.
Sinistra al Lavoro non è una promessa, ma è una certezza”.

Fabiana Romano della segreteria metropolitana di Napoli di Sel chiudendo l’incontro aggiunge: ”Lo stato della sanità in Campania è così disastroso che non non va commentato. Cinque anni di tagli su tagli bocciati clamorosamente recentemente anche dal Ministero della Salute.
Noi pensiamo che l’unico modo per risparmiare sulla spesa sanitaria è quello quello di investire sulla prevenzione, cosa completamente estranea al centrodestra e alla cultura sceriffa portata avanti da Vincenzo De Luca a Salerno ma anche al consiglio regionale.
Poi la certezza:”Con Salvatore Vozza candidato presidente e Salvatore Iacomino al consiglio regionale ci proponiamo di portare avanti una buona sanità con riguardi soprattutto il corpo delle donne, i punti nascita, i consultori, l’applicazione della 194, il non favorire l’abborto clandestino e i parti nelle cliniche private.
Vogliamo una buona sanità per tutti, soprattutto per le fasce più deboli della popolazione”.

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteAntonella Leardi alla Martin Luther King di Casoria
Articolo successivoIl calcio non ha sesso: basta stereotipi e discriminazioni
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO