SerieB: tra promozioni e retrocessioni

0
46

Con la fine dell’ultima giornata del campionato 2014/2015 sono arrivati anche i verdetti definitivi che sanciscono l’insindacabile retrocessione del Cittadella e l’approdo alla fase dei playoff per Vicenza, Bologna (direttamente in semifinale in virtù del loro terzo e quarto posto), Spezia, Perugia, Pescara e Avellino. Modena e Virtus Entella si giocheranno invece l’ultima speranza per rimanere in cadetteria nei playout che si giocheranno con la formula della sfida andata e ritorno. L’andata sarà a Chiavari il 30 maggio e il ritorno si giocherà a Modena il 6 Giugno. Il Vicenza affronterà la vincente di Perugia-Pescara, mentre il bologna affronterà la vincente di Spezia-Avellino.

CITTADELLA-PERUGIA: il Cittadella non riesce in casa contro il Perugia ad evitare la retrocessione diretta. I ragazzi di Foscarini soccombono sotto i colpi di un Perugia meglio organizzato e ben messo in campo. Eppure inizia bene la squadra di casa che ci prova subito con Sgrigna dalla lunga distanza dopo aver ricevuto un pallone da metà campo. Risponde subito il Perugia con il tandem Fabinho-Falcinelli, ma la palla viene deviata sul tiro dello stesso Facinelli finendo sul fondo. Una serie di botta e risposta nel corso del primo tempo testimoniano la volontà del Cittadella di giocarsela anche contro un avversario sulla carta più forte. I padroni di casa sono costretti a capitolare, però, al 58’ quando Fabinho sfrutta una punizione battuta di seconda per scoccare un sinistro che trafigge Pierobon. Continua a giocarsela a viso aperto il Cittadella lasciando però troppi pochi giocatori in difesa. Ne approfitta Parigini che, all’88’ sugli sviluppi di un contropiede, trafigge nuovamente il longevo portiere dei Veneti. Il Cittadella saluta dunque la serie B insieme a Brescia e Varese in attesa dei risultati del doppio confronto tra Modena ed Entella.

PESCARA-LIVORNO: il Pescara di Massimo Oddo riesce nell’impresa di conquistare i playoff nel confronto diretto contro il Livorno che crolla sotto i colpi di Melchiorri e Bjarnason (doppietta) autori, insieme al resto della formazione Abruzzese, di una prova di forza incredibile. Il Pescara mette subito in difficoltà il Livorno con una punizione di Pasquato trattenuta in due tempi da Cipriani. Lo stesso Cipriani però non può nulla sul destro a giro di Melchiorri al minuto 30’ che porta in vantaggio i biancoazzurri. Il Livorno si fa vedere solo sul finale di primo tempo con Emerson. Nella ripresa Galabinov si divora un’occasione enorme e sulla base di quanto recita la legge non scritta più famosa del calcio, gol sbagliato gol subito, su un ribaltamento di fronte Melchiorri serve Bjarnason che insacca il 2-0. Sempre Bjarnason al 90’ firma la sua doppietta. Il Pescara stacca il pass per l’ultima fase della stagione tagliando fuori un Livorno troppo brutto per poter rivendicare un posto tra le 6 che si giocano l’accesso alla massima serie.

VICENZA-FROSINONE: si fronteggiano in questo match la seconda e la terza in classifica. Il Vicenza consolida il terzo posto che gli garantisce l’accesso direttamente alla semifinale dei playoff, il Frosinone gioca in modo fiacco, consapevole della promozione ottenuta settimana scorsa. La partita è in ogni caso bella da vedere con le squadre che si fronteggiano a muso duro tentando di imporre il proprio gioco. Il primo tempo non regala gol né tantomeno emozioni particolari, oltre a qualche tiro da fuori prima di Frara e poi di Moretti. Il bello arriva nel secondo tempo quando il Vicenza parte all’assalto della porta del Frosinone, non riuscendo però a trovare spazi. Gli ospiti sono bravi a concretizzare una delle poche occasioni a loro disposizione con Ciofani al 66’. La gara sembra in controllo ma appena 15 minuti dopo inizia la rimonta del Vicenza che riporta il punteggio in parità con una rasoiata di Cocco e dopo 4 minuti raddoppia Di Gennaro con un colpo di testa su sponda di Ragusa.

Tutte le altre partite della 42ª giornata di SerieB

La ternana chiude la sua stagione salvandosi e regalando ai tifosi un secco 2-0 ai danni del Varese fanalino di coda. I gol di Viola (37’) e Bojinov (88’). L’Avellino si qualifica per i playoff ma chiude l’ultima giornata con una brutta sconfitta rimediata in casa del Brescia che si impone 3-2 in una partita molto combattuta. La apre Corvia (19’) con un destro a giro in buca d’angolo. La riacchiappa Comi (21’) ma la chiudono Da Silva (45’) e Sestu (55’). Inutile il secondo gol di Comi (78’). Servirà molto di più all’Avellino durante le fasi ad eliminazione se vuole almeno cercare di sognare la A. Il Brescia chiude una stagione da dimenticare a testa altissima, con tre vittorie nelle ultime cinque partite. Trapani-Pro Vercelli finisce 2-1 con le reti di Curiale (4’), Caldara (48’) e Beretta (70’). Il Bologna chiude in quarta posizione grazie alla vittoria per 1-0 sulla Virtus Lanciano grazie al gol di Mbaye (17’). Il Modena riesce solo a pareggiare contro il Latina lasciando andare così l’ipotesi di salvezza diretta. In rete Granoche (20’) e Viviani (29’). Sterile 0-0 invece tra Carpi e Catania. Lo Spezia ottiene la sua quarta vittoria in cinque partite grazie al gol di Nenè al 61’ che firma l’1-0 di misura contro il Bari di Nicola. Altro 0-0 quello tra un Crotone ormai salvo e Virtus Entella che come suddetto si andrà a giocare la permanenza in serie B contro il Modena.

Risultati completi della 42ª giornata di SerieB

  • Ternana-Varese 2-0
  • Brescia-Avellino 3-2
  • Trapani-Pro Vercelli 2-1
  • Bologna-Virtus Lanciano 1-0
  • Cittadella-Perugia 0-2
  • Latina-Modena 1-1
  • Pescara-Livorno 3-0
  • Carpi-Catania 0-0
  • Spezia-Bari1-0
  • Crotone-Virtus Entella 0-0
  • Vicenza-Frosinone 2-1

PLAYOFF SerieB

  • 26/05 Perugia-Pescara 18:30
  • 26/05 Spezia-Avellino 21:00

PLAYOUT SerieB

  • 30/05 Virtus Entella-Modena 18:30
  • 06/05 Modena-Virtus Entella 18:30

Classifica finale della SerieB 2014/2015

  1. Carpi 80 pti. (promossa in serie A)
  2. Frosinone 71 pti. (promossa in serie A)
  3. Vicenza 68 pti. (semifinale playoff)
  4. Bologna**68 pti. (semifinale playoff)
  5. Spezia 67 pti. (quarti di finale playoff)
  6. Perugia 66 pti. (quarti di finale playoff)
  7. Pescara 61 pti. (quarti di finale playoff)
  8. Avellino 59 pti. (quarti di finale playoff)
  9. Livorno 59 pti.
  10. Bari 54 pti.
  11. Trapani 53 pti.
  12. Ternana 51 pti.
  13. Latina 50 pti.
  14. Virtus Lanciano 50 pti.
  15. Catania 49 pti.
  16. Pro Vercelli 49 pti.
  17. Crotone 48 pti.
  18. Modena 47 pti. (playout)
  19. Virtus Entella 47 pti. (playout)
  20. Cittadella 44 pti. (retrocessa in lega pro)
  21. Brescia*** 42 pti. (retrocessa in lega pro)
  22. Varese*35 pti. (retrocessa in lega pro)

*4 punti di penalizzazione

** 1 punto di penalizzazione

*** 6 punti di penalizzazione

Vincenzo Marotta

NESSUN COMMENTO