Regionali in Campania: la moglie di Mastella non ce la fa

0
41
MASTELLA

Il seggio non è scattato. Sandra Lonardo, considerata “impresentabile” dalla Commissione Antimafia, tanto criticata dagli esponenti del Partito Democratico per la presenza di Vincenzo De Luca, non è stata eletta nonostante le diecimila preferenze ottenute. In proporzione è la più votata di Forza Italia, partito di Silvio Berlusconi che intanto festeggia per l’elezione di Giovanni Toti in Liguria.

La moglie di Mastella, quindi, non ce l’ha fatta e, attraverso le pagine del Corriere della Sera esprime tutta la sua frustrazione: “Assurdo, assurdo, – si sfoga lady Mastella – ho avuto diecimila e novantasette voti, un’enormità per Benevento, in percentuale sono la più votata di Forza Italia, ma per colpa di un meccanismo vergognoso il seggio non lo prendo”. Ho fatto una campagna strepitosa – continua – sono serena, vado avanti, anche se sono ventiquattr’ore che non dormo”.  Non perde certo il sonno per delle regionali il consorte Clemente, che tante ne ha viste: “E pazienza, va così. I piccoli centri sono penalizzati, i seggi qui sono solo due, uno va al Pd e uno a Caldoro, questa legge elettorale è un po’ vigliacca. Dispiaciuto per la sconfitta? Beh, non è che poi uno se ne va a ballare”.

Redazione

NESSUN COMMENTO