In concomitanza con le elezioni regionali, 75 comuni campani hanno rinnovato anche i consigli comunali.

Le operazioni di voto si sono concluse con l’elezione del sindaco al primo turno per diversi comuni. Tra i grandi centri che hanno già un sindaco della provincia di Napoli ci sono San Giorgio a Cremano, Ercolano e Pomigliano d’Arco. Vittoria del centrosinistra a San Giorgio dove Giorgio Zinno è il nuovo primo cittadino con il 58.3% dei voti. Ad Ercolano il nuovo sindaco è Ciro Bonajuto con il 55% che ha battuto Antonio Liberti sostenuto da liste civiche. Si riconferma alla guida di Pomigliano d’Arco invece Lello Russo sostenuto dal centrodestra che ha vinto al primo turno con il 55% . Al secondo posto a sorpresa il candidato del Movimento 5 Stelle Dario De Falco che ha raggiunto il 24,9%. Solo terzo l’ex consigliere regionale del Pd Michele Caiazzo con il 15,2% dei voti.

In provincia di Caserta, eletto al primo turno il sindaco di Orta di Atella, Giuseppe Mozzillo, che è stato sostenuto dai socialisti e dalle liste civiche ottenendo un vero plebiscito con il 76% dei consensi. Eletto al primo turno anche il sindaco di Santa Maria a Vico, Andrea Pirozzi, sostenuto da alcune liste civiche.

Curioso è, invece, l’esito della tornata elettorale nel comune di San Lorenzo Maggiore, in provincia di Benevento dove è stato eletto nel turno unico il sindaco uscente Emanuele De Libero che non aveva avversari. La sua infatti era l’unica candidatura e ha riportato il 100% dei consensi.

Anche il più piccolo dei comuni si è recato alle urne. A Sorbo Serpico, in provincia di Avellino, dei 644 elettori solo il 50% è andato a votare, eleggendo come sindaco Maria Teresa Fontanella. E, sempre in provincia di Avellino, a Volturara Irpina, si è recato alle urne solo il 47% degli aventi diritto.

Molti sono i comuni che andranno al ballottaggio il prossimo 14 giugno. Tra questi Quarto, in provincia di Napoli, dove a contendersi la fascia di sindaco sono Rosa Capuozzo al 40,4% al primo turno davanti al primo turno e Gabriele Di Criscio sostenuto da liste civiche con il 36,6%. In caso di vittoria la Capuozzo sarebbe il primo sindaco grillino della Campania.

A Giugliano vanno al ballottaggio Antonio Poziello, sostenuto da Verdi, Socialisti e liste civiche con il 30,6% e Luigi Guarino sostenuto dal centrodestra con il 23,7% dei voti.

Secondo turno anche a Casalnuovo dove il sindaco uscente Antonio Peluso sostenuto dal centrodestra si ferma al 48%, contro Massimo Pelliccia sostenuto dalle liste civiche fermo al 28,7%.

A Frattamaggiore tra quindici giorni si sfideranno il candidato del centrosinistra Marco Antonio Del Prete, che ha raggiunto il 37,1%, e Luigi Grimaldi sostenuto dalle liste civiche, che si è fermato al 24,5%.

Infine anche a Caivano i cittadini saranno chiamati a scegliere tra Simone Monopoli del centrodestra, in testa al primo turno con il 47,4% dei voti e Luigi Sirico del centrosinistra che si è fermato al 33,3%.

Anna Lisa Lo Sapio

CONDIVIDI
Articolo precedenteCrisi PD: con Civati lo scisma è “Possibile”
Articolo successivoAffreschi spariti: un viaggio lungo una vita
Nata in provincia di Napoli, 11/06/1983. E' Laureata in Scienze Politiche. Inizialmente, ha lavorato nell'area commerciale di alcune aziende ma ha presto capito che la sua strada non poteva avere a che fare solo con l'aspetto economico della vita. Amante della storia e appassionata dei segreti di Stato, ha realizzato studi e ricerche sulla società italiana durante gli anni di piombo e sui motivi che spingono l'uomo a commettere stragi e ribellioni contro altri uomini. Di se stessa dice : "Meglio vivere una verità difficile che una bugia comoda". Vive a Edimburgo. Per scriverle: losapio.annalisa@libero.it