Grumo Nevano: trionfo per Pietro Chiacchio

0
76
Grumo Nevano

GRUMO NEVANO –  Pietro Chiacchio è il nuovo primo cittadino di Grumo Nevano. Il noto dottore è stato eletto con il 51.26%  dei voti, battendo nettamente gli avversari al primo turno.

Il primo cittadino è stato accolto da tantissime persone che lo hanno accompagnato in un lungo corteo per le vie del paese. 11266593_803199239798775_256586388029733410_n (1)Chiacchio ha ringraziato i cittadini anche su facebook: “Montagne russe, rapide di un fiume, precipizi che tolgono il fiato. La giornata di oggi resterà per sempre nei miei ricordi. Abbiamo rincorso la vittoria sin dai primi istanti di questa campagna elettorale. Ora, di fronte alla scintillante bellezza, all’emozione che stringe il cuore, sono esausto di gioia. Sfoglio invano il vocabolario per trovare parole che descrivano la felicità. Ma niente è meglio di un grazie. Grazie e ancora grazie.”

I dati ufficiali delle elezioni comunali di Grumo Nevano:

Pietro Chiacchio: 5100 voti  – 51,26%
Gaetano Di Bernardo: 2432 voti –  24,44%
Giuseppe Ricciardi: 1472 voti- 14.79%
Francesco Iannucci: 946 voti – 9,51%

Il nuovo consiglio comunale sarà formato da:
Liguori Vincenzo (Progetto Comune  – 174 voti)
De Santis  Giampiero (Progetto Comune -168 voti)
Rennella Angelo (Idea Civica – 461 voti)
Di Matteo Anna (Idea Civica – 263 voti)
Brisetti Gennaro (Libero Progresso – 371 voti)
Chianese Giuseppina (Libero Progresso – 265 voti)
Ranucci Marianna (Popolari per Grumo Nevano – 456 voti)
Miele Guido (Popolari per Grumo Nevano – 235 voti)

Maisto Tammaro (Svolta Popolare –  450 voti)
D’angelo Pasquale (Svolta popolare – 140 voti)

OPPOSIZIONE: Di Bernardo, Chiacchio, Faccenda, Ricciardi, Mormile, Iannucci.

Un risultato storico anche per il Movimento 5 Stelle grumese, che con 1472 voti  ha registrato una grande crescita di consensi elettorali da parte della cittadinanza.
Con queste nomine si chiude il periodo di instabilità politica che ha colpito il paese – sperando che questa amministrazione riesca a  governare per l’intero mandato.

Tonia Lisbino

NESSUN COMMENTO