Cosa c’è di più entusiasmante che viaggiare nel tempo e nello spazio, semplicemente leggendo un libro? Ci si catapulta in città bizzarre e sconosciute, ci si addentra in storie che non son nostre ma che lo diventano; ci si cala in antiche epoche ed in ere talvolta, troppo moderne e spesso si viaggia meditando, lungo le proiezioni del cuore.

E il viaggio sarà proprio il tema del secondo appuntamento del progetto culturale per la diffusione e la promozione della lettura “Un (Lungo)mare di libri” che si terrà a Napoli nel week-end tra il 6 e il 7 giugno, in Villa Comunale.

L’occasione ritorna ad essere un sorta di libreria naturale offrendo a tutti gli appassionati di libri la possibilità di contemplare, tra un pagina e l’altra, un meraviglioso panorama degno di un’iniziativa tanto nobile quanto formativa.

DSC_0207_picnikUn-Lungomare-di-Libri

“Un (Lungo)mare di libri”, iniziativa voluta dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del comune partenopeo, prevede l’organizzazione e l’allestimento di vari stand in legno presso la Casina Pompeiana, una domenica al mese, per i sei mesi nei quali essa si svolgerà. L’obiettivo è quello di sensibilizzare il popolo partenopeo alla lettura e al colloquio con il libro cartaceo che, negli ultimi tempi, sta perdendo punti rispetto al tecnologico e-book scaricabile online tramite un semplice click ma, di certo, privo del fascino intramontabile della scrittura su carta, fascino che si palesa al lettore tramite un reale e totalizzante incontro con i sensi.

libri

E al riguardo la scrittrice statunitense Barbara Tuchman diceva:

” I libri sono l’umanità stampata.” Come darle torto!

La fiera concede un’interessante opportunità a librai ed editori partecipanti per farsi conoscere e, ai lettori, di scoprire, attraverso un piacevole scambio socio-culturale di idee, creatività e passione, nuovi libri e permetterà di poter acquistare anche quelli usati, andando incontro ai gusti e alle esigenze di una clientela piuttosto varia. Si darà inoltre ampio spazio ai desideri e alla fantasia dei più piccoli, dedicando a loro una vasta area della Casina Pompeiana a proposte ed iniziative che renderanno felici genitori e bambini.

Lungomare-Napoli-600x600

Il programma dell’evento, che si svolgerà in due giornate, si preannuncia dunque assai ricco ed eterogeneo : si tratterà, come si evince dalla tematica, di un vero e proprio viaggio attraverso i libri, alla scoperta di un mondo che vive e si nutre di parole in piena libertà. Si cercherà allora, di analizzare il concetto stesso di viaggio nelle sue miriadi di sfaccettature, passando dal viaggio geografico e spaziale a quello che si muove e si compie lungo la linea interiore della psiche e dell’autocoscienza.testata_viaggio_4401712

E tutti saremo per un po’, degli avventurosi Ulisse, capaci di salpare, con la forza dell’immaginazione, mari e terre favolose, nate dalla penna di chissà quale Omero…il tutto unicamente,attraverso un libro!

Fonte:

http://www.comune.napoli.it/flex/files/e/1/5/D.97cfde83934ab0c85a34/programma_eventi_6_7_giugno.pdf

 Anna Gilda Scafaro

CONDIVIDI
Laureata in Lettere Moderne e specializzanda in Filologia Moderna presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, sogno da sempre di tramutare la mia passione per la Letteratura in un mestiere. Mi emozionano la poesia, gli affreschi e le tinte rosate del tramonto. La scrittura è il mio rifugio, il mezzo con il quale esprimo liberamente la mia essenza e la visione che ho del mondo. Attualmente coordino la sezione Cultura di Libero Pensiero News.