La Musica fa festa anche a Napoli

0
27
Festa della Musica Napoli
Festa della Musica Napoli

Nata in Francia nel 1982, la Festa della Musica è divenuta nel tempo un vero fenomeno internazionale che oggi si svolge in diverse città di 110 paesi nel mondo. Anche nella città partenopea si è festeggiata nel giorno del Solstizio d’estate intrattenendo il pubblico napoletano dalle prime ore del mattino con concerti gratuiti.

Il Comitato Festa Europea della Musica Napoli ha stilato il programma della diciannovesima edizione con grande originalità e perfetta organizzazione: le danze si sono aperte alle ore 10,30 con con l’esibizione dell’orchestra giovanile “Sanitansamble” alla Certosa di San Martino, spettacolo che rientra nella rassegna “Concertosa” (ingresso libero per i visitatori del museo).

Alle ore 18.00 al Maschio Angioino è toccato al live no stop di musica indipendente “E sono mò”.

È stato poi, in seguito, il turno del Neapolis Sud che ha intrattenuto il grande pubblico presso il Caffè Letterario Intra Moenia al centro di Piazza Bellini.

Nell’antico Borgo di Marechiaro, lo “Swing Three”, formato da Marco Sannini, Oscar Montalbano e Marco de Tilla, grazie all’associazione “ ex allievi del Conservatorio”, si è esibito alle ore 20.00.
Alle ore 21.00, invece, è stata la volta di ben tre spettacoli:
In Concerto Al Chiostro di San Domenico Maggiore con la partecipazione del Coro Napolimondo è toccato a La Terza Classe, in contemporanea presso Piazza Bellini si sono esibiti in un live Valentina Criscimanni e Sergio Ferrari (allo Spazio Nea). Ancora, a San Giovanni a Teduccio in piazza San Giovanni Battista si è teunuto il concerto “Mediterranea” con l’ensemble “Gli antichi cantori”, e infine a Laghetto Sant’Antonio Abate gli allievi della scuola “Musicisti Associati” si sono cimentati in Jazz e BritPop, il primo a cura di Giulio Martino e il secondo a cura di Agostino Mennella.

Un modo per confermare la grande sensibilità della città partenopea nei confronti dell’arte e della cultura, nonché una degna celebrazione dell’inizio della stagione estiva nel segno della musica.

Annapaola Mascia

NESSUN COMMENTO