Pronte le nuove giunte in Puglia, Campania e Liguria

0
100
Giunte regionali
Giunte regionali

Dopo delle elezioni regionali particolarmente combattute, che hanno visto il centrosinistra in netto vantaggio rispetto ad un centrodestra che ha vinto dove unito, si veda la Liguria, ma ha perso dove litigi interni hanno portato alla candidatura di due o più candidati della stessa area politica, come in Puglia, i presidenti eletti stanno costituendo le giunte regionali. Andiamo a fare il punto della situazione:

EmilianoPuglia: Dopo una vittoria netta del 47,12% da parte di Michele Emiliano (PD), il neo presidente pugliese ha lasciato scegliere alla rete 5 dei nuovi assessori regionali: Trasporti e Lavori pubblici, Formazione e Lavoro, Industria turistica e culturale, Bilancio e Welfare. Hanno vinto tre esponenti PD, uno di Noi a Sinistra per la Puglia, e uno di UDC-Area Popolare. Ai Trasporti e ai Lavori Pubblici è stato scelto il democratico Giovanni Giannini (539 voti) che conserva lo stesso ruolo dalla precedente presidenza di Vendola. Il Bilancio e l’Industria turistica e culturale vanno ad altri due membri del PD, rispettivamente Raffaele Piemontese (457 voti), segretario Dem a Foggia, e Giovanni Liviano (455 voti), più volte consigliere comunale a Taranto.
L’assessorato per la Formazione e Lavoro, è stato conquistato da Sebastiano Leo di Noi a Sinistra per la Puglia con 420 voti. Infine, il Welfare è stato assegnato al membro dell’Unione di Centro Totò Negro con 403 voti. Oltre ai cinque eletti sul web, Emiliano ha riconfermato la carica di assessore allo Sviluppo Economico, a Loredana Capone (PD); mentre l’urbanistica è stata destinata ad Annamaria Curcuruto. È ormai nota l’offerta di Emiliano riguardante gli assessorati all’Ambiente, alle Risorse umane e all’Agricoltura nei confronti dei grillini, che hanno declinato l’offerta.

de lucaCampania: Dopo l’annullamento del ricorso contro la sospensione per effetto della legge Severino, Vincenzo De Luca è riuscito finalmente a comporre la sua giunta che si è rivelata a maggioranza femminile, con 6 assessori donne. Questa la è ‘valanga rosa’ del Presidente De Luca. Serena Angioli, assessore ai Fondi Europei, è attualmente dirigente dell’area programmi dell’Agenzia nazionale per i giovani; Lidia D’Alessio, assessore al Bilancio, è professore ordinario di economia aziendale presso l’università di Cagliari, professore associato di ragioneria pubblica presso La Sapienza di Roma e titolare dell’insegnamento di organizzazione aziendale presso la Luiss di Roma; Valeria Fascione, assessore all’Internazionalizzazione, è direttore del marketing strategico della Fondazione Idis – Città della Scienza; Lucia Fortini, assessore alla Scuola e alle Politiche Sociali, è titolare della cattedra di metodologia e tecniche del servizio sociale all’università Federico II di Napoli. E ancora, Chiara Marciani, assessore alla Formazione, è esperta in programmazione, attuazione e controllo dei fondi europei; Sonia Palmieri, assessore alle Risorse Umane, è esperta in pianificazione, gestione e sviluppo dei processi relativi al personale. Gli assessori di sesso maschile sono invece Amedeo Lepore, assessore alle Attività Produttive, che è professore di storia economica presso il dipartimento di economia della Seconda università di Napoli e docente presso il dipartimento di impresa e management della Luiss; il fedelissimo Fulvio Bonavitacola, assessore all’Urbanistica e vice-presidente; infine lo stesso De Luca tiene per sè tre deleghe importanti come Salute, Trasporti e Agricoltura.

Liguria: In una delle tre regioni conquistate dal centrodestra, il consigliere politico di Berlusconi, Giovanni Toti ha ufficializzato i nomi della propria giunta da qualche ora. La giunta Toti ha subito pochissime variazioni rispetto alla lista precedentemente annunciata. Questi sono i nomi.
La vicepresidente è donna, Sonia Viale, a cui è stato assegnato anche l’assessorato alla Sanità, alle politiche socio sanitarie e all’immigrazione. Al Lavoro, Trasporti e Personale si occuperà il “fratello d’Italia” Giovanni Berrino, che è stato sostituito al nome iniziale di Carlo Fidanza. Ilaria Cavo ha i Rapporti con il consiglio regionale, una delega nuova, le Politiche giovanili e culturali, Scuola, Sport, Spettacolo e Pari Opportunità. Giacomo Raul Giampedrone si occupa di Lavori pubblici, Infrastrutture, Ambiente, acque e rifiuti, Protezione civile e Difesa del suolo. Stefano Mai, Lega, ha Agricoltura, Caccia e Pesca, Entroterra. Edoardo Rixi si occupa di Sviluppo economico, Industria, Commercio, Porti e Logistica. Marco Scajola infine ha Urbanistica, Politiche abitative ed Edilizia, Rapporti con i lavoratori transfrontalieri.

Federico Rossi

NESSUN COMMENTO