Campania, serve ricostruire un fondo per le disabilità

0
70
disabilità

“Avevamo detto in campagna elettorale che il primo provvedimento sarebbe stata la ricostituzione del fondo per le disabilità e oggi lo realizziamo. In più abbiamo avviato le procedure per la stabilizzazione di duemila precari della sanità che dovrà avvenire entro settembre”. Queste le parole del presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, che aprono la conferenza stampa tenutasi a Napoli nel corso della giornata del 15 Luglio. Le tematiche affrontate sono state, oltre quelle dello sblocco del fondo per i disabili, inerenti anche all’assunzione dei precari nella sanità, sostenendo che saranno “stabilizzati in duemila tra contratti attualmente a termine e atipici”, e sul problema degli ospedali nelle isole dichiara:

“se penso a Capri o Ischia o anche Agropoli, sappiamo che i conti devono tornare, ma bisogna guardare alla domanda vera, tenendo conto anche della domanda stagionale, tenendo presente che noi non tagliamo sulla pelle della gente. Faremo una revisione dei piani ospedalieri e una riprogammazione complessiva della sanità, nell’ambito dei vincoli finanziari”. L’ex sindaco di Salerno non si è risparmiato neanche sul problema del raggiungimento dei tetti di spesa nella sanità: “Dobbiamo affrontare il problema di fondo legato ai tetti di spesa che pesano anche per il comparto delle politiche sociali per la parte relativa alla sanità. Quest’anno come sempre li raggiungeremo in largo anticipo sulla fine dell’anno. Sono una vergogna per un paese civile’’.

Anna Petrone, consigliere della regione Campania del Pd, non ha perso tempo a sottolineare l’importanza delle politiche messe in campo dal neo governatore della Campania, facendo particolare attenzione a mettere in risalto le dovute differenze con il governo Caldoro da poco conclusosi. “Dopo il passato quinquennio della Giunta Caldoro basato per lo più su tagli e ridimensionamento dei livelli essenziali di assistenza sanitaria, che hanno causato enormi danni di tipo economico e morale alle persone diversamente abili ed alle loro famiglie, è necessario recuperare il tempo perso per ridare alla Campania una speranza di crescita.”

fonti: salernonotizie.it

fonti immagine in evidenza: google.com

Vincenzo Marotta

CONDIVIDI
Articolo precedenteWeekend 17-19 Luglio: cosa fare?
Articolo successivoIl parlamento greco approva: la Grecia riabbraccia l’austerità
Nato a Salerno il 21/12/1995, diplomato al liceo classico Francesco De Sanctis di Salerno. Attualmente studia presso la facoltà di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali dell'Università degli studi di Salerno. Grande appassionato di calcio, italiano e internazionale.

NESSUN COMMENTO