Sagra del Mare Flegrea: un tripudio di sapori

0
92
Sagra del Mare Flegrea
Sagra del Mare Flegrea

Partenope è un forziere straripante di tesori artistici, reperti storici, leggende e miti avvincenti e,una volta aperto, si scopre che ha tanto altro da offrire oltre la naturale bellezza che l’avvolge e la penetra: Partenope è difatti anche una terra dai sapori antichi, dalle pietanze umili dall’odore del mare, quello che i vecchi pescatori solcano alla ricerca di bontà e freschezza.

Sagra del Mare Flegrea

E sarà proprio la buona e semplice cucina napoletana la protagonista della Sagra del Mare Flegrea, una festa all’insegna del gusto e dell’allegria che si terrà dal 6 al 9 agosto, a Monte di Procida, lungo la meravigliosa insenatura di Acquamorta.

La rinomata sagra, di cui l’associazione ‘Vivi l’Estate’ sta per inaugurare la XVII edizione, ha avuto nel corso degli anni, un tale successo da aver attirato in più occasioni, i riflettori di eminenti canali e trasmissioni tv, tra le quali è giusto menzionare Linea Blu, programma condotto dall’avventuriera giornalista Donatella Bianchi.

Al centro del gioioso evento vi saranno le tante prelibatezze della gastronomia locale, quali pepate di cozze, pizzette d’alghe, frittura mista di pesce, bruschette al sapore di mare e tutto quello che i ristoratori flegrei cucinano con passione per deliziare i palati che amano assaporare il meglio. Non mancheranno ovviamente del buon vino, scelto con cura per l’accompagnamento delle pietanze presentate, frutta di stagione, dessert e caffè. Tra un assaggio e l’altro sarà d’altronde possibile osservare ed, eventualmente, acquistare i prodotti offerti dagli artigiani e i commercianti del posto, i quali con appositi stand prenderanno parte alla sagra, atta dunque a celebrare non soltanto la cucina, ma anche l’artigianato dell’intera area flegrea.8_20321720120719_547993_407500249285790_1341190311_n

Ma quando si parla di cibo, si parla indubbiamente anche di compagnia e divertimento: le serate della Sagra del Mare Fregrea coinvolgeranno i partecipanti con il ritmo travolgente della musica della tamorra, le cui note guideranno con maestria allegre danze folcloristiche. L’attesa pomeridiana si tramuterà invece, in un percorso istruttivo e di conoscenza: verranno infatti, organizzate  visite geologiche guidate al fine di rendere nota la Breccia Museo, un’area di particolare interesse scientifico.

Il programma dell’evento prevede:

  • il 6 agosto: La Paranza dei Centro
  • il 7 agosto: Patrizia Spinosi in Sud,Folk,Song
  • l’ 8 agosto: Suoni Lavici & parata di percussioni afro-brasiliane
  • il 9 Agosto: la Paranza d’O Lione

È quasi tutto pronto per la tanto attesa manifestazione, che ogni anno si rivela essere un tripudio di sapori, bellezza e tradizioni indimenticabili. E senz’altro, anche questa volta, non deluderà le aspettative.

Per le indicazioni stradali, modalità di partecipazione e ulteriori informazioni: www.sagradelmareflegrea.com

 Anna Gilda Scafaro

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’appello di Terranostra occupata
Articolo successivoAndy Warhol e il cinema underground
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, Anna Gilda Scafaro aspira a diventare una buona insegnante e una valida giornalista. Appassionata di scrittura e amante dei libri, nutre un forte interesse per l’Arte in tutte le sue sfaccettature più belle e complicate. Sogna di visitare i più rinomati musei europei e mondiali e di viaggiare alla scoperta delle storie più arcane e affascinanti che si celano nel cuore delle grandi e piccole città. Attualmente scrive per Libero Pensiero News, occupandosi della sezione Cultura.

NESSUN COMMENTO