Alberto Angela cittadino onorario di Pompei. Petizione su Change.org

0
167
Alberto Angela

Alberto Angela, famoso divulgatore scientifico attivo sulla rete nazionale e figlio del giornalista Piero Angela, è da alcuni anni diventato un personaggio importante per Pompei ed i suoi Scavi Archeologici.

Ed è già notizia la nascita, poche ore fa, di una petizione sul sito Change.org,  nata dall’idea di un giovane ( Domenico D’Auria), rivolta al Sindaco di Pompei Ferdinando Uliano, per chiedergli di dare la cittadinanza onoraria del Comune di Pompei ad Alberto Angela.

Tutti possono firmare la petizione cliccando su questo link: https://www.change.org/p/cittadinanza-onoraria-di-pompei-ad-alberto-angela, e già in molti stanno firmando per raggiungere un folto numero di sostenitori tale da inviare la richiesta al sindaco di Pompei.

angelaPOMPEI-coverI motivi che hanno spinto a questa petizione di certo non mancano. In questi ultimi anni Alberto Angela, impegnato sempre più nel sostegno e nel sottolineare l’importanza dei beni archeologici italiani, ha lavorato tantissimo per valorizzare gli Scavi sia di Ercolano che di Pompei, attraverso puntate speciali del suo programma in onda su Rai 3 “Ulisse- Il piacere della scoperta” o di “Superquark” ; scrivendo libri come “I tre giorni di Pompei” che ripercorre i giorni della famosissima Eruzione del  Vesuvio del 79 d.C e che ha ricoperto per secoli le città romane di Ercolano e Pompei; presenziando ad importanti appuntamenti quali l’ “Italia 2015 – Il Paese nell’anno dell’Expo”  il 18 Aprile di quest’anno nel Quadriportico dei Teatri di Pompei alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi ; e facendoci vedere in tv ed in anteprima la mostra che si sta svolgendo nell’Anfitetaro degli Scavi dal titolo “Pompei e l’Europa 1748-1943”, con l’esposizione dei calchi delle vittime dell’eruzione del 79 d.C completamente restaurati.

Alberto Angela ha rivolto l’attenzione delle istituzioni verso Pompei per risolvere e porre fine soprattutto ai problemi dei crolli, tantissimi, che gli anni scorsi hanno causato danni ai reperti ed anche al percorso delle visite, perché oggi non si può ancora percorrere per intero, come in passato, Via dell’Abbondanza.

L’ultimo impegno concreto di Alberto Angela per gli Scavi di Pompei è stato l’aiuto economico per il restauro di un celebre affresco “L’Adone Ferito” , terminato pochi giorni fa, e  reso possibile dalla sua scelta di usare tutti gli incassi del libro “I tre giorni di Pompei” per dar vita al restauro stesso.

Pompei

Queste le parole nella petizione con la richiesta della cittadinanza onoraria e le motivazioni :

Alberto Angela è un noto divulgatore scientifico da anni attivo nella produzione di documentari e saggi storici e culturali di vari generi. La sua attività si è spesso incrociata con uno dei santuari dell’archeologia italiana e la principale attrazione della città di Pompei: gli scavi archeologici di Pompei.
Nel 2014 ha pubblicato il libro “I tre giorni di Pompei”, il quale è risultato primo in classifica per Tuttolibri de La Stampa e La Lettura de Il Corriere della Sera e con il quale l’autore ha raccolto risorse economiche necessarie per il restauro dell’affresco pompeiano “L’adone ferito” e con il progetto di restaurarne altri (fonti: ModenaTodayTv2000) . Dato il forte legame di questo personaggio con questa perla italiana, i firmatari chiedono di conferirgli la cittadinanza onoraria della città Pompei” 

( Petizione su Change.org)

Sito per votare la petizione:

Change. org:  (https://www.change.org/p/cittadinanza-onoraria-di-pompei-ad-alberto-angela)

Claudia Cepollaro

 

NESSUN COMMENTO