Emmy Awards 2015: i vincitori

0
42
emmy

Anche quest’ anno è terminato il Primetime Emmy Awards, il più importante riconoscimento per un lavoro televisivo (equivalente al premio Oscar per il cinema, per intenderci) che premia attori, registi, sceneggiatori e serie tv degli Stati Uniti.

La cerimonia di premiazione si è tenuta il 20 settembre 2015 a Los Angeles, al Microsoft Theatre di Hollywood, ed è stata presentata da Andy Samberg, membro della compagnia di comici “The lonely Island”, conosciuta per singoli memorabili e dal significato molto profondo come questo, senonchè attore e doppiatore. Le candidature erano invece state annunciate da Uzo Aduba, attrice di “Orange is the new black”, e “Cat Deeley”, presentatrice per la rete televisiva FOX del reality show “So you think you can dance” il 16 luglio 2015.

emmy
Andy Samberg, il presentatore della serata

I premi assegnati al Primetime Emmy Award sono stati  i seguenti:

  • Miglior serie drammatica:  Il Trono di Spade
  • Miglior serie tv commedia: Veep – Vicepresidente incompetente
  • Miglior attore protagonista in una serie drammatica: Jon Hamm in Mad Men
  • Miglior attore protagonista in una serie commedia: Jeffrey Tambor in Transparent
  • Miglior attore non protagonista in una serie drammatica: Peter Dinklage in Il Trono di Spade
  • Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica: Uzo Aduba in Orange Is the New Black
  • Migliore attrice protagonista in una serie drammatica: Viola Davis in Le regole del delitto perfetto
  • Miglior attrice protagonista in una serie commedia: Julia Louis-Dreyfus in Veep – Vicepresidente incompetente
  • Miglior attrice protagonista in una miniserie o film: Frances McDormand – Olive Kitteridge
  • Miglior attore non protagonista in una serie commedia: Tony Hale in Veep – Vicepresidente incompetente
  • Miglior attrice non protagonista in una serie commedia: Allison Janney in Mom
  • Miglior sceneggiatura per un programma varietà: The Daily Show
  • Miglior sceneggiatura per una serie tv commedia: Simon Blackwell in Veep – Vicepresidente incompetente
  • Miglior sceneggiatura per una serie tv commedia: Tony Roche in Veep – Vicepresidente incompetente
  • Miglior reality show-competizione: The Voice
  • Miglior attore protagonista in una miniserie o film: Richard Jenkins  – Olive Kitteridge
  • Miglior sceneggiatura per una serie tv drammatica: D.B. Weiss per Il Trono di Spade
  • Miglior sceneggiatura per una serie tv drammatica: David Benioff per Il Trono di Spade
  • Miglior regia per una serie tv commedia: Jill Soloway per Transparent
  • Miglior regia per una serie televisiva drammatica: David Nutter  per Il Trono di Spade

È evidente il successo riscosso da Il trono di Spade, di certo non una sorpresa data la grande influenza mediatica e le cifre dello share, oltre alle 24 candidature. Anche Trasparent e Veep – Vicepresidente incompetente guadagnano molti riconoscimenti, mentre la serie che “delude” è American Horror Story, con 19 candidature ma nessuna vittoria.

L’ assegnazione dei premi non è però ancora finita, il prossimo imperdibile appuntamento è il 23 novembre 2015 per gli International Emmy Awards, la cui assegnazione dei premi si terrà all’ Hilton di New York.

Maria Pia Napoletano

NESSUN COMMENTO