Terra dei Fuochi, Aiello attacca: ”Sono profondamente offeso ed arrabbiato”

0
29

CASALNUOVO – «Sono profondamente offeso e molto arrabbiato».
A sbottare è il fondatore del movimento ”C’At accis à Salut”, Gabriele Aiello, il quale questo pomeriggio, ai microfoni di Libero Pensiero News ha replicato duramente alle parole dell’Assessore All’Ambiente del comune di Casalnuovo di Napoli, Gennaro Castiglione.
Castiglione, nei giorni scorsi era stato sollecitato dallo stesso Aiello di convocare al più presto la seduta dell’osservatorio ambientale, la quale era stata rinviata più volte.

aiello 44
nella foto, Gabriele Aiello

«L’Assessore Castiglione – aggiunge Gabriele Aiello – mi ha dato del bugiardo e dello strumentalizzatore offendendo quindi la mia storia e il mio lutto. L’Assessore invece di attaccarmi dovrebbe convocare, nel più breve tempo possibile, il tavolo di lavoro facendo partire finalmente le attività di monitoraggio dell’osservatorio».

Le dichiarazioni a cui fa riferimento Aiello sono inerenti ad alcuni commenti rilasciati dell’Assessore all’Ambiente tramite facebook mediante pagine di Casalnuovo.castiglione

castiglione 2

Aiello, poi ai nostri microfoni ha rilasciato anche altre dichiarazioni:

Qualche settimana fa, come movimento ”C’At accis a Salut” avete festeggiato 1 anno di attività. Motivo d’orgoglio?
Un grandissimo orgoglio. Abbiamo ripercorso un po’ tutto quello che abbiamo fatto, le emozioni, le vittorie ed abbiamo rilanciato la battaglia

Nei mesi scorsi avete istituito il ”Numero Arma”. Sta funzionando?
L’esperiemento del ”Numero Arma” sta andando benissimo. Riceviamo segnalazioni da tantissimi comuni.

L’aria irrespirabile di Casalnuovo degli ultimi giorni?
Non è certo una novità. A Casalnuovo ormai si brucia 24 ore su 24. In strada, in luoghi nascosti, nei centri abitati, fuori le scuole, insomma davvero ovunque! Urge assolutamente che l’osservatorio ambientale inizi con i lavori. Purtroppo, l’Assessorato all’Ambiente fa finta di non capire! Siamo stati presi in giro per oltre un mese e questo certamente non mi sta bene. Voglio rispetto per me e per la mia causa

Prossimi appuntamenti?
Sarà un autunno di fuoco, ma questo poi si vedrà

Pasquale De Laurentis
@pasqdelaurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteSettimana Europea dello Sport in Campania
Articolo successivoPannelli solari, la novità del silice
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO