Nuove nomine nella Curia di Salerno

0
152

E’ di nuovo scalpore con le nuove nomine indette dall’arcivescovo Luigi Moretti nella Curia di Salerno.

phoca_thumb_l_553947_342577722483168_1624265595_n_71-500x280dopo le nomine indette nel mese di luglio 2015, a distanza di pochi mesi, la storia si ripete: si stima che siano ben 26 i candidati che dovranno cambiare sede ed esercitare il proprio incarico all’interno di nuove parrocchie, entro la fine di settembre 2015. Le ragioni di questi rivoluzionari cambiamenti sono ancora sconosciute e sono state accolte con non poca amarezza da fedeli e dagli si preti; pertanto alcune personalità hanno chiesto di poter avere chiarimenti in merito dal responsabile della diocesi di Salerno-Acerno-Campagna, il quale, nei prossimi giorni, cercherà di mettere chiarezza sia all’interno della Curia vescovile sia fra i fedeli che non hanno potuto avere molte risposte.

Le nomine più significative sono state quelle di Alfonso Gentile, addetto all’economato, del sacerdote Vincenzo Pierri alla guida dell’ufficio Liturgico Diocesano dal 2015 al 2020, a sua volta nominato direttore; Antonio Quaranta, presidente del Consiglio per gli Affari Economici dell’ente “Colonia San Giuseppe”  ubicato nella città di Salerno;Gerardo Lepre in qualità di Cappellano del cimitero di Mercato S.Severino;Patrizio Coppola in qualità di Assistente Religioso all’ospedale a Solofra nell’avellinese. Altra nomina che ha destato scalpore è quella di monsignor Gaetano Conversano a Padre Spirituale del Seminario Metropolitano “Giovanni Paolo II”, Angelo Barra quale Prefetto dell’istituto Teologico Salernitano presso il Seminario dall’anno 2015 al 2018.

Di seguito saranno riportate le nomine proclamate:
Charles Kafoui sarà vicario delle parrocchie di S. Giovanni Battista situate a Bracigliano;
don Giovanni Merola sarà Vicario della Parrocchia a Castel S. Giorgio;
Virgilio D’Angelo a Solofra;
Roberto Faccenda alla parrocchia di S. Benedetto in Pontecagnano Faiano;
Marco Carpentieri Vicario Parrocchiale al Sacro Cuore di Gesù in Eboli, padre Antonio Pasquarelli Vicario Parrocchiale di S. Nicola di Bari in Mercato San Severino;
Marco Russo a S. Maria della Consolazione in Salerno;
Carlo De Filippis alla parrocchia dei Santi Bernardino, in Montecorvino Puglian;
Gianluca Iacovazzo a S. Croce a Mercato S. Severino;
Alfonso Gentile a Pellezzano, padre Maurizio Iannuario a Ciorani di Mercato S. Severino;
Antonio Quaranta parroco della parrocchia di S. Leonardo in Salerno;
Alfonso Raimo a S. Bartolomeo Apostolo in Eboli;
Emmanuel Vivo amministratore della Parrocchia dei SS. Nazario in Bracigliano;
Virgilio D’Angelo Vicario della parrocchia dei Ss. Giuliano in Solofra.

Si spera che questo allontanamento non volontario dei preti dalle proprie parrocchie, non sia vissuto da parte dei fedeli con amarezza ma come cambiamenti vocazionali a cui tutti gli uomini di fede devono attenersi, tanto da definirsi non addii ma nuove partenze.

Nicoletta Crescenzo

NESSUN COMMENTO