I beni confiscati sono “cosa nostra”!

0
36
Beni confiscati
Beni confiscati

In vista della chiusura dei termini del bando per l’assegnazione dei beni confiscati alla camorra, pubblicato dal Comune di Afragola, il presidio Afragola-Casoria “Gerardo D’Arminio” di Libera organizza per il giorno 23 Ottobre 2015 un’assemblea pubblica legata a questo tema.

Dopo anni di battaglie contro l’occupazione abusiva dei beni confiscati, dopo aver lottato e ottenuto l’approvazione del regolamento per l’assegnazione dei beni confiscati, dopo aver lottato per la pubblicazione di un bando di assegnazione, siamo coscienti che bisogna impegnarsi per la buona riuscita delle assegnazioni. Tutti devono essere a conoscenza della grande opportunità che questa città ha e del grande lavoro che si può fare.

È importante alzare il livello di partecipazione ed interesse affinché vengano presentati progetti di assoluto interesse sociale in grado di valorizzare i beni successivamente assegnati, creare valore aggiunto per il territorio, offrire opportunità formative e lavorative a giovani e alle persone in difficoltà.

Inoltre, tenere alto l’interesse e coinvolgere il maggior numero di cittadini, associazioni e imprese sociali significa anche impedire che l’assegnazione di questi beni si riveli un fallimento, nella migliore delle ipotesi. Tutti dobbiamo fare uno sforzo in più, dall’Amministrazione Comunale ai singoli cittadini, per non sprecare un’occasione storica di riscatto per questa terra che ha vissuto e vive con il peso ingombrante della camorra e del malaffare.

Sui beni sottratti a chi ha devastato questo territorio, bisogna scrivere una nuova pagina con le armi che sappiamo usare di più: le idee e il coraggio. L’invito è destinato a tutti coloro che hanno idee, coraggio e che hanno voglia di mettersi in gioco per ridare al territorio una prospettiva di legalità e responsabilità possibile. Vogliamo che dal basso e con l’aiuto di tutte le forze si alimenti una nuova forma collettiva di contrasto alla camorra. Per trasformare i beni confiscati alla camorra in beni comuni, incubatori di nuove pratiche e nuovi valori della nostra comunità.

 L’appuntamento, allora, è per il 23 Ottobre al Bar “Arancia Blu” di Afragola, dalle ore 17.00.

Libera Afragola/Casoria presidio “Gerardo D’Arminio”

NESSUN COMMENTO