Napoli ed Halloween. Visita notturna alla Tomba di Dracula

0
131
Napoli

Napoli si prepara ad affrontare la notte di Halloween e lo fa affiancando, a quella che è una festa di importazione anglo-americana, le tradizioni, i miti e i racconti partenopei più spaventosi.

Napoli è infatti da secoli definita la città occulta per eccellenza, ricca di storie racchiuse nei vicoli e nelle strade della città, alle quali va aggiunta l’odierna scoperta della presunta Tomba di Dracula a Santa Maria la Nova. Misteri che saranno eccezionalmente raccontati proprio nella famosa notte del 31 Ottobre.

dracula1
Tomba Dracula

Tutto questo grazie all’associazione NonsoloArt  che, in occasione della festività di Halloween, darà vita ad un affascinante itinerario all’insegna dell’occulto e del mistero dal titolo “Questi Fantasmi: Halloween tra Dracula e le figure leggendarie” 

Un tour che partirà con la visita guidata al Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova, ubicato nell’omonima via tra piazza Matteotti e piazza Bovio dove, secondo recenti studi tra i quali quella della famosa Università di Tallin in Estonia, sembra ci sia la Tomba del Conte Dracula.

Infatti gli studiosi ritengono che la figlia del Conte Vlad Tepes Dracula, sposata con Matteo Ferrillo , nobile napoletano e signore di molte terre in Basilicata, abbia riscattato il padre prigioniero dei turchi portandolo poi con se a Napoli, dove si suppone sia stato sepolto. Durante la visita l’ attenzione sarà rivolta ai perché di queste conclusioni e verranno mostrati quei bassorilievi, il drago e le sfingi, che hanno scatenato queste nuove ipotesi.

Il tour poi proseguirà con una passeggiata narrata tra i vicoli del centro storico dove, tra i palazzi, le chiese e le piazze sembra si nascondino ancora oggi fantasmi e figure leggendarie come il Munaciello il fantasma bambino vestito con un saio, famoso per la sua vivacità e per i dispetti che fa, o la Bell‘mbriana, una creatura misteriosa amante della casa e che appare sotto forma di geco .

4437021313_6def6cce46-600x300
Piazza San Domenico Maggiore

Tutto questo attraversando Piazza del Gesù, Santa Chiara (esterno), Piazza San Domenico, luogo simbolo della storia d’amore tragica di Maria D’Avalos e del suo amante il cavaliere Fabrizio Carafa, Via Nilo e fino a Via Tribunali.

L’appuntamento è Sabato 31 ottobre 2015 alle ore 18:00 in Piazza Santa Maria la Nova.

La visita inizierà massimo entro le ore 18:30 e avrà una durata di due ore circa.

Il contributo di partecipazione è di 6 euro a persona + ingresso Santa Maria la Nova euro 5 a persona

La prenotazione è obbligatoria entro il giorno 30 ottobre al 3936856305 oppure info@nonsoloart.it

Info:

Pagina Facebook:  NonsoloArt

Pagina dell’Evento: https://www.facebook.com/events/175433739460144/

Claudia Cepollaro

NESSUN COMMENTO