I Misteri di Laura. Si chiama così la nuova fiction targata Mediaset. Una fiction diversa, fresca, una scommessa per il biscione di Cologno Monzese che affida questa sorta di esperimento alla casa di produzione di Luca Barbareschi, la Casanova Multimedia.

Protagonista de I Misteri di Laura è Carlotta Natoli, la ricorderete sicuramente in altre fiction come Tutti Pazzi per amore o la tanto applaudita Braccialetti Rossi. Come dimenticare poi la sua Angela Rivalta di Distretto di Polizia. Sarà lei dunque a dar voce, corpo e gestualità a I Misteri di Laura. La fiction vuole raccontare la vita di una poliziotta, anzi un commissario di polizia, Laura per l’appunto, che si divide tra il lavoro e il ruolo di madre. Laura ha infatti tre figli, una di tredici anni e due gemelli, definiti “pestiferi”, di otto.

I Misteri di Laura vuole raccogliere davanti al televisore un pubblico trasversale, catturando l’attenzione di chi ama il giallo, ma anche di chi ama la commedia, la risata e la comicità. Potremmo definire I Misteri di Laura, una sorta di remake un po’ particolare di un’altra fortunata fiction, ma di rai Uno, Provaci ancora prof. Uguale anche l’ambientazione, la bella Torino.

In realtà I Misteri di Laura non è un format italiano, ma è l’adattamento della serie di grande successo Los Misterios de Laura, trasmessa in Spagna dalla TVE.

Grandi nomi che accompagneranno Carlotta Natoli in questa avventura: da Giammarco Tognazzi a Daniele Pecci, passando per Fatima Trotta ed Eleonora Sergio per arrivare a Daniela Fazzolari (la tanto amata Anita di centoVetrine).

Laura Moretti è una poliziotta tanto geniale quanto incasinata. Si è appena separata dal marito Iacopo, poliziotto nello stesso commissariato, a causa di un tradimento di lui.  Così Laura si troverà a doversi barcamenare per conciliare il suo lavoro impegnativo con l’essere madre di tre figli. Nel primo degli otto episodi de I Misteri di Laura, la Moretti affronterà il suo primo caso con un nuovo compagno di lavoro: il giovane e aitante Matteo Maresca. I due dovranno proteggere un noto imprenditore che ha ricevuto minacce di morte. Insomma una fiction frizzante, con quel pizzico di giallo che la rende speciale, ma ben lontana dai cupi prodotti come l’Onore e il Rispetto o Squadra Antimafia a cui canale cinque ha abituato il suo pubblico.

Paradossalmente sembra più una serie Tv collocabilissima nel settore Rai, per genere, mood, personaggi e ambientazione.

Che Mediaset abbia deciso di aprirsi a nuovi filoni narrativi?

Sicuramente questa sarà una grande opportunità per Carlotta Natoli che dopo molti personaggi secondari in altre fiction, sebbene di grande spessore, con I Misteri di Laura potrà godere di un ruolo da protagonista assoluta, un ruolo all’interno del quale potrà far emergere davvero tutta la sua bravura.

Speriamo solo che la fiction abbia più fortuna con il pubblico di quanto non ne abbia avuta con la programmazione un po’ ballerina che ha rischiato, per motivi ignoti, di far slittare la partenza al 2016. Fortunatamente questo non è accaduto e gli affezionati di Mediaset potranno gustarsi questo nuovo prodotto dal sapore accattivante.

Appuntamento dunque con I Misteri di Laura su canale cinque per otto puntate, alle 21.15 circa a partire da Martedì 27 ottobre.

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedenteNapoli: il caso dell’Istituto Italiano Studi Filosofici
Articolo successivoSalerno: maxi controlli della Polizia Stradale
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.