Pallanuoto: vince solo CircoloCanottieri Napoli

0
99
PALLANUOTO
PALLANUOTO

Dai Titani del calcio ai Tritoni della pallanuoto. E’ una Napoli che sorride  solo in parte quella di questo week end sportivo. A vincere tra le  tre formazioni partenopee presenti  nella serie A1 di pallanuoto è solo la Circolo Canottieri Napoli.La vittoria di misura a Trieste porta la formazione di  Paolo Zizza al secondo posto a quota 9 punti con il Posillipo, sconfitto alla Piscina Comunale Sori dal Pro Recco. Perde la Carpisa Yamamay Acquachiara alla Scandone con la BPM Sport Management.

PALLANUOTO TRIESTE vs CIRCOLO CANOTTIERI NAPOLI – Alla piscina Bruno Bianchi venerdì è andato in scena uno spettacolo  davvero emozionante. La squadra friulana allenata da Stefano Piccardo  cerca la prima vittoria in campionato davanti al proprio pubblico dopo questo deludente avvio di stagione che la vede ancora a 0 punti in classifica. I partenopei vogliono,invece,  portare a casa i tre punti e confermarsi come la grande squadra vista in questo inizio di stagione. Passano pochi secondi e la Circolo Canottieri Napoli va già in vantaggio con un rigore siglato da Luigi Di Costanzo.

Repentina la reazione di Trieste  che, con  Petronio  prima e un rigore di Elez poi, capovolge il risultato sul 2-1 .Non basta l’orgoglio  perché  Migliaccio e  Brguljan riportano in vantaggio la formazione partenopea sul finire del primo periodo. Come la squadra di Sarri nel calcio, quella di Zizza è una formazione che sa soffrire e che non si scompone neanche quando Petronio la  raggiunge. Inizia una reazione che porta di tre reti in vantaggio la Canottieri Napoli poco prima della seconda sirena. Si cambia campo e nel terzo  periodo iniziano le polemiche. Discutibile  terzo fallo di Grummy e Migliaccio in superiorità porta in vantaggio la Canottieri .Proprio Migliaccio sbaglia poco dopo un rigore.Tra i friuliani Giorgi viene espulso per proteste .Elez e Popovic firmano il 6-7 ,ma Velotto riporta a + 3 il vantaggio della Canottieri Napoli con un tiro dai 5 metri.

Il quarto periodo è da cardiopalma. Botta ,risposta e rimonta. Baraldi realizza una doppietta  nel giro di un minuto, Popovic risponde per Trieste ,Buoncuore la chiude per formazione  partenopea sull’11 a 7.A poco più di 3 minuti dalla fine la partita sembra terminata e invece no. Rocchi,Elez e il solito Petronio  fanno venire i brividi alla squadra  di Paolo Zizza portando il risultato sul 10 a  11 a trentatré secondi dal termine. Il tempo è poco e l’assalto friulano fallisce. La Canottieri aggancia al secondo posto il Posillipo a 9 punti  e lancia la sfida alle capoliste  An Brescia , Pro Recco , Sport Management  di soli tre punti in avanti.

DELUSIONE POSILLIPO E ACQUACHIARA – Deludono Robertozeno Posillipo e Acquachiara. I vincitori dell’Euro Cup  affondano contro i campioni in carica della Champions League del Pro-Recco con un 12 a 2 che non lascia spazio ad altri commenti. L’altra compagine partenopea perde 6-7 in casa alla Scandone contro la BPM Sport Management. De Crescenzo,però, ha di che sorridere. L’ Acquachiara è in crescita  e a testimoniarlo è stata la bella prestazione (10 minuti iniziali esclusi)offerta dai suoi. Pronta,dunque, a risalire la china e la classifica cercando magari la vittoria sabato in quel derby partenopeo  con la Circolo Canottieri Napoli che si preannuncia già accesissimo e tutto da gustare.

Fonte immagine in evidenza: circolocanottierinapoli.it

Giovanni Ruoppo

NESSUN COMMENTO