Aversa – Muore operaio per crollo soffitto Dipartimento Ingegneria Sun. Le associazioni: ”Subito piano di manutenzione”

0
62
Vigili del fuoco al lavoro all'esterno dell'Università di Aversa, dove è morto un operaio in seguito al crollo di un solaio. Aversa (Caserta), 29 ottobre 2015. ANSA/ CESARE ABBATE

Luciano Palestra, operaio di 41 anni è deceduto nel tardo pomeriggio di ieri, a seguito del  crollo di un solaio della Scuola di Ingegneria (Nuova denominazione delle Facoltà di Ingegneria).
L’uomo è stato travolto dalle macerie mentre stava ultimando alcuni lavori al soffitto.
L’incidente si è verificato nella zona del cantiere dell’edificio di proprietà dell’Università.

Il rettore della Seconda Università, Giuseppe Paolisso, ha espresso immediatamente il proprio cordoglio per la morte dell’operaio. “Esprimo a nome di tutto l’Ateneo – dichiara Paolisso – profondo cordoglio e dolore per la morte di questo lavoratore vittima di un tragico incidente”. Anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha seguito seguendo la vicenda e pare che il Premier abbia subito telefonato il prefetto di Caserta Arturo De Felice per avere informazioni e aggiornamenti sull’accaduto“.

Le associazioni studentesche universitarie, intanto reagiscono duramente alla notizia della scomparsa dell’operaio chiedendo un piano di manutenzione e maggiore sicurezza negli Atenei.
La notizia ci lascia sbigottiti e pieni di rabbia. – dichiara Mattia Papa, cordinatore Link Napoli – È inaccettabile che un uomo debba perdere la propria vita sul posto di lavoro, in special modo all’interno di un’università, luogo che, per la funzione che ricopre, dovrebbe garantire la sicurezza a chi vi accede. Il maltempo che ha colpito la Campania, e in generale tutto il nostro Paese, pone una seria riflessione sullo stato di manutenzione degli edifici scolastici e universitari, e sulla loro stabilità. La responsabilità di questi disastri è da attribuire anche al continuo definanziamento a cui da decenni è sottoposto il settore della formazione: il più delle volte vengono indette gare al massimo ribasso, con una riduzione del livello di sicurezza per i lavoratori.”

‘Chiediamo che tutte le strutture della SUN vengano sottoposti a controlli preventivi, al fine di prevenire allagamenti e crolli improvvisi” – dichiara Francesco Cacciapuoti, cordinatore dell’Udu Caserta

Pasquale De Laurentis
@pasqdelaurentis
 

CONDIVIDI
Articolo precedenteBorsa Mediterranea del Turismo a Paestum
Articolo successivoAIDS: un equivalente sfida il Daraprim
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II

NESSUN COMMENTO